By Any Other Name

Da WikiTrek.
Menu-tos.pngStagione 2 di Serie Classica
Numero di produzione: 50
Première americana: {{{EpisodiData USA}}}
Première italiana: {{{EpisodiData ITA}}}
Sequenza di trasmissione: 51
Prima TV USA: {{{EpisodiUSA}}}
Week Of della prima trasmissione USA: {{{EpisodiSAT}}}
Prima TV su NBC: 23.02.1968
Prima TV su UPN: {{{EpisodiUPN}}}
Prima TV su Italia Uno: {{{EpisodiI1}}}
Prima TV su (Canal) Jimmy: {{{EpisodiCJ}}}
Prima TV su La 7: {{{EpisodiL7}}}
Prima trasmissione sulla RAI: {{{EpisodiRAI}}}
Prima trasmissione su Tele Venezia: {{{EpisodiTLV}}}
Prima TV su Telemontecarlo: 24.01.1980
Prima TV su CBS All Access: {{{EpisodiCBSAll}}}
Prima TV su Netflix: {{{EpisodiNetflix}}}
Sequenza di trasmissione su Rete Quattro: 34
Codice del The Next Generation Companion: {{{EpisodiCOD}}}
DVD europeo in cui è presente l'episodio: 25 (U)
VHS britannica dell'episodio: {{{EpisodiVHS}}}
Storia: Jerome Bixby
Sceneggiatura:
Screenplay: {{{EpisodiScreenplay}}}
Regia: Marc Daniels
Musica: Fred Steiner
Produttore: {{{EpisodiProduttore}}}
Coproduttore: {{{EpisodiCoproduttore}}}
Produttore esecutivo: {{{EpisodiProd.Exec.}}}
Produttore associato: {{{EpisodiProd.Assoc.}}}
Consulente esecutivo: {{{EpisodiCons.Exec.}}}
Costo di produzione: {{{EpisodiCosto}}}
Incassi al botteghino: {{{EpisodiIncassi}}}
Durata: {{{EpisodiDurata}}}
Titolo nella collana La pista delle stelle: Quelli di Andromeda (6) 11.1978
Titolo italiano: Con qualsiasi nome
Titolo italiano scelto da Telemontecarlo: {{{EpisodiIT (TMC)}}}
Titolo spagnolo: Por cualquier otro nombre
Titolo francese: Retour sur soi-même
Titolo tedesco: Stein und Staub
Titolo giapponese: Uchu 300nen no Tabi (Space Journey for 300 Years)
Titolo portoghese: {{{EpisodiPT}}}
Titolo brasiliano: Por Qualquer Outro Nome
Titolo afrikaans (Sudafrica): {{{EpisodiZA (af)}}}
Titolo zulu (Sudafrica): {{{EpisodiZA (zu)}}}
Sonoro: {{{EpisodiSonoro}}}
Effetti speciali: {{{EpisodiSFX}}}
Rating americano: {{{EpisodiRating USA}}}
Titolo nell'edizione italiana in DVD: {{{EpisodiDVDITA}}}
Titolo provvisorio: {{{EpisodiPRO}}}
Titolo italiano proposto dallo STIC: {{{EpisodiSTIC}}}
Data delle versioni dello script: 07.11.1967
Data delle riprese: Metà novembre 1967

Personaggi e interpreti

Personaggi e interpreti

Navigatore episodi

< Precedente Successivo >
Patterns of Force The Omega Glory

By Any Other Name è un Episodio della Serie Classica.

Trama

Data Stellare 4657.5: In seguito ad una chiamata di soccorso, Kirk, Spock e McCoy scendono su un pianeta e trovano dei Kelvani, alieni provenienti dalla galassia di Andromeda per valutare la possibilità di nuove conquiste.

A causa della perdita della loro nave, si impossessano dell'Enterprise dopo aver neutralizzato quasi tutto l'equipaggio.


Sezioni

Note

  • Il titolo originale fa riferimento a un passo di Romeo and Juliet (II 2 43) di William Shakespeare in cui Juliet è al balcone e dice: «What's in a name? That which we call a rose by any other name would smell as sweet, so too would Romeo, if separated from his name, retain that sweet perfection which is his own.»

YATI

  • I Kelvani hanno coperto una distanza di 2.5 milioni di anni luce in trecento anni: significa che la loro nave ha viaggiato a più di curvatura 20, senza soste o rifornimenti, però non ci sono indizi che la Flotta Stellare abbia mai copiato questa tecnologia.
  • Se è la Grande Barriera ad impedire le comunicazioni fra la Via Lattea e la Galassia di Andromeda, ai Kelvani non serve viaggiare fino a casa: basta superare la Barriera ed inviare un messaggio.
  • Se i Kelvani sono soggetti alle passioni e alle debolezze umane perché ne hanno assunto le sembianze, dovrebbe bastargli tornare al loro aspetto originale per eliminare il problema.
  • Come afferma Rojan, il modo di vita dei Kelvani si basa sulla conquista. Invitarli nella Federazione rischia di essere un po' pericoloso, quindi…

Citazioni

Rojan: We do not colonize. We conquer. We rule. There is no other way for us. [T:06:59]

Rojan: These shells in which we have encased ourselves... they have such heightened senses. To feel, to hear, to smell. How do humans manage to exist in these fragile cases? [T:08:13]

Kirk: What are the odds in such absolute duplication of life forms in another galaxy?
Spock: The chances are very much against it. [T:09:18]

Kelinda: This business of love, you have devoted much literature to it. Why do you build such a mystique around a simple biological function?
Kirk: We enjoy it.
Kelinda: Literature? [T:34:12]

Spock: Humans are very peculiar. I often find them unfathomable, but an interesting psychological study. [T:35:41]

Scott: It's green! [T:37:08]

Kirk: You thought I was taking your woman away from you. You're jealous. You tried to kill me with your bare hands. Would a Kelvan do that? Would he have to? You're reacting with the emotions of a human. You are human. [T:44:10]

Rojan: You would really do that? You would extend welcome to invaders?
Kirk: No. But we would welcome friends. [T:45:23]

Kirk: Being human does have certain advantages -being able to appreciate the beauty of a flower, of a woman. [T:46:43]


Riferimenti

Pianeti

Specie

Quante volte…

Pagine che portano qui

Cast
Episodi
    Giochi
    Libri
    Pagine originariamente convertite da HT


    Collegamenti esterni

    Informazioni sulla migrazione automatica

    Pagina originariamente generata nell'istante con informazioni dal database di HyperTrek aggiornato nell'istante

    • hypertrek:db.ultimamodifica=
    • wikitrek:pagine.elaborata=
    • hypertrek:pagine.idpagina=2953
    • hypertrek:pagine.tag=tos50
    • hypertrek:pagine.idsezione=18
    • hypertrek:pagine.imdb=http://www.imdb.com/title/tt0708422/
    • hypertrek:pagine.memoryalpha=By_Any_Other_Name_%28episode%29


    Navigatore Globale