Despite Yourself

Da WikiTrek.
Dsc.pngStagione 1 di Discovery
Numero di produzione: 110
Première americana: {{{EpisodiData USA}}}
Première italiana: {{{EpisodiData ITA}}}
Sequenza di trasmissione:
Prima TV USA: {{{EpisodiUSA}}}
Week Of della prima trasmissione USA:
Prima TV su NBC: {{{EpisodiNBC}}}
Prima TV su UPN: {{{EpisodiUPN}}}
Prima TV su Italia Uno:
Prima TV su (Canal) Jimmy: {{{EpisodiCJ}}}
Prima TV su La 7: {{{EpisodiL7}}}
Prima trasmissione sulla RAI: {{{EpisodiRAI}}}
Prima trasmissione su Tele Venezia: {{{EpisodiTLV}}}
Prima TV su Telemontecarlo: {{{EpisodiTMC}}}
Prima TV su CBS All Access: domenica 07 gennaio 2018
Prima TV su Netflix: lunedì 08 gennaio 2018
Sequenza di trasmissione su Rete Quattro: {{{EpisodiR4}}}
Codice del The Next Generation Companion: {{{EpisodiCOD}}}
DVD europeo in cui è presente l'episodio:
VHS britannica dell'episodio:
Storia: Sean Cochran
Sceneggiatura:
Screenplay: {{{EpisodiScreenplay}}}
Regia: Jonathan Frakes
Musica:
Produttore: {{{EpisodiProduttore}}}
Coproduttore: {{{EpisodiCoproduttore}}}
Produttore esecutivo: {{{EpisodiProd.Exec.}}}
Produttore associato: {{{EpisodiProd.Assoc.}}}
Consulente esecutivo: {{{EpisodiCons.Exec.}}}
Costo di produzione: {{{EpisodiCosto}}}
Incassi al botteghino: {{{EpisodiIncassi}}}
Durata: 49min
Titolo nella collana La pista delle stelle: {{{EpisodiPST}}}
Titolo italiano: Vostro malgrado
Titolo italiano scelto da Telemontecarlo: {{{EpisodiIT (TMC)}}}
Titolo spagnolo:
Titolo francese:
Titolo tedesco:
Titolo giapponese:
Titolo portoghese: {{{EpisodiPT}}}
Titolo brasiliano:
Titolo afrikaans (Sudafrica): {{{EpisodiZA (af)}}}
Titolo zulu (Sudafrica): {{{EpisodiZA (zu)}}}
Sonoro: {{{EpisodiSonoro}}}
Effetti speciali: {{{EpisodiSFX}}}
Rating americano: {{{EpisodiRating USA}}}
Titolo nell'edizione italiana in DVD: {{{EpisodiDVDITA}}}
Titolo provvisorio: {{{EpisodiPRO}}}
Titolo italiano proposto dallo STIC: {{{EpisodiSTIC}}}
Data delle versioni dello script:
Data delle riprese: {{{EpisodiRIP}}}

Personaggi e interpreti

Attori ospiti

Attori co-protagonisti

Attori in ruoli non accreditati

Navigatore episodi

< Precedente Successivo >
Into the Forest I Go The Wolf Inside

Despite Yourself è un episodio della prima stagione di Star Trek: Discovery.
La propulsione a Spore ha catapultato la Discovery nell'Universo dello Specchio: con Stamets in gravi condizioni, non è possibile provare un salto per tornare nel nostro universo. La nave e il suo equipaggio di sostituiscono alle proprie controparti per trovare una via verso casa, scoprendo così gli orrori perpetrati dall'Impero Terrestre. Ash Tyler intanto scopre di non soffrire semplicemente di un disturbo da stress post-traumatico, ma che c'è molto di più dietro alla sua prigionia.

Trama

Dopo aver ricalibrato i sensori della Nave, l'equipaggio della Discovery non riesce comunque a dare un senso alla propria posizione. Il posizionamento secondo il centro galattico e le stelle fisse è corretto, ma la Base stellare 46 non è dove dovrebbe essere. Burnham analizza i detriti in mezzo ai quali la nave si trova e corrispondono con parti di navi Klingon anche se mostrano alcune incongruenze rispetto al database. Le tracce residue delle armi usate sembrano in effetti della Flotta Stellare.

Mentre l'equipaggio indaga, un incrociatore Vulcaniano si avvicina alla nave e la attacca: confusi, i membri dell'equipaggio cercano di difendersi, ma in aiuto della Discovery giunge la USS Cooper che però dovrebbe essere in cantiere navale per un ammodernamento. Con sorpresa di tutti, il capitano della nave in una breve comunicazione con la Discovery identifica la nave vulcaniana come "ribelle".
Dopo ulteriori analisi, si scopre che la traccia quantistica degli oggetti di quell'universo non corrisponde con quella della Discovery: questo fatto appare impossibile di primo acchito, se non accettando il fatto che la nave si trovi un universo parallelo.

Primo atto

Il capitano Lorca spiega ai suoi ufficiali quanto discusso in precedenza con Stamets riguardo la possibilità che il micelio si estenda non solo nell'universo, ma anche in tutto il multiverso. Si ipotizza che i 133 salti effettuati per distruggere la Nave dei Morti abbiano permesso di tracciare tutti i percorsi precedentemente incompleti e che, per qualche ragione, Stamets abbia navigato nella posizione spaziale corretta, ma in un universo parallelo.
Lorca taglia corto ogni discussione e chiede a tutti di prepararsi prima di tutto a sopravvivere in questo ambiente potenzialmente ostile.

In infermeria, Tilly e Culber cercano di calmare Stamets che è delirante e in preda anche a comportamenti violenti, tanto da dover essere confinato dietro un campo di forza.
Culber è scosso e Tilly gli offre delle scuse per non aver parlato della sua condizione, ma il dottore capisce le circostanze e non porta rancore.
Lorca arriva in infermeria per una conversazione privata con il dottore. Dopo aver brevemente discusso delle condizioni di Stamets e delle responsabilità del capitano, questi dichiara che un altro dottore si prenderà cura di Stamets, in quanto Culber è troppo coinvolto emotivamente. Le proteste del medico non servono a nulla.

Tyler si trova a bordo di uno [[worker bee] per un tentativo di recupero di un nucleo di memoria dal computer della nave Klingon che si ritiene essere ancora integro tra i rottami.
In avvicinamento alla sezione della nave da cui recuperare il componente, Tyler ha un altro attacco di panico per via delle sue visioni delle torture eseguite da parte dei Klingon. Lorca è stupito dal disorientamento dell'ufficiale, ma prima che possa intervenire in qualche modo, Burnahm lo contatta via radio e lo guida a tranquillizzarsi e a portare a termine la missione. Con un cannone laser può tagliare le lamiere della nave e prelevare il dispositivo di memorizzazione.
Durante questa missione, si scopre che l'equipaggio della nave Klingon comprendeva almeno un andoriano e un vulcaniano, di nuovo tra lo stupore generale.

Tyler, perseguitato dalle immagini delle torture subite, si trova di nuovo attratto verso la cella di L'Rell. Di nuovo le chiede che cosa gli abbiano fatto di così terribile. Lei risponde che gli spiegherà tutto se la farà uscire: incredibilmente Tyler è spinto a obbedire e apre il campo di forza. L'Rell gli spiega come tutto quello che è successo è stata una sua scelta e tyler è sempre più confuso. La Klingon inizia poi la preghiera di Voq e T'Kuvma recitata prima della Battaglia delle Stelle Binarie, Tyler la ripete a memoria con lei, ma, dopo un momento di disorientamenteo, si trova dall'altra parte della stanza con un phaser in mano. Rabbioso torna da L'Rell e la minaccia: questo volta è il turno dell klingon per essere disorientata in quanto si attendeva un risposta diversa da Tyler. L'ufficiale della flotta la rinchiude di nuovo e fugge via in preda al panico.

Secondo atto

Tyler si reca in sala mensa dove rimugina da solo sugli accadimenti. Burnham lo raggiunge e iniziano a discutere di quanto successo sulla nave Klingon e della crisi di poco prima nella capsula. La donna insiste perchè Tyler vada a dsicuterne con il capitano, ma lui spiega che la procedura imporrebbe il suo affidamento a una clinica psichiatrica della Flotta. Dato che sono addirittura in un altro universo, questo non sarebbe possibile. Tyler assicura Burnham che parlerà con il capitano e si sottoporrà a tutti gli esami appena tornati alla loro realtà e le chiede di fidarsi di lui.
Dopo essere rimasto solo, Tyler ha una nuova visione e, pochi secondi dopo, si accorge di avere involontariamente spaccato il bicchiere che reggeva in mano, ferendosi.

In Ingengeria delle Spore, Tilly ha estratto il dispositivo di memorizzazione e Burnham scopre con sorpresa che si tratta di una tecnologia Vulcaniana, che non avrebbe ragione di esistere all'interno di un computer Klingon. Questo fatto, tuttavia semplifica l'accesso ai dati, potendo collegarsi all'apparecchio con le interfacce standard della Flotta Stellare.

Bunrham spiega come in effetti la discovery si trovi in un universo dello specchio dove sembra che la terra abbi formato un Impero militaristico e oppressivo, dove i Terrestri sono i padroni e quasi ogni altra razza aliena fa parte di una Ribellione.
La ISS Cooper invia una richiesta di comunicazione alla Discovery minacciando di aprire il fuoco se non riceverà risposta dal capitano. Prima che Lorca possa rispondere, Burnham lo ferma e gli spiega che il capitano della Discovery, in quell'universo è Sylvia Tilly (specchio). Quindi la Tilly del nostro universo prende la parola e, con difficoltà, risponde aggressivamente e convince la Cooper che tutto sia in ordine. Con l'aiuto di Lorca, che si fa passare sul canale audio come l'ingengere capo, spiega che il visore non è funzionante e che la nave ha solo bisogno di alcune riparazioni.

In base agli ordini di Lorca, per cui trovare un modo di sopravviviere in questo universo ostile è la priorità, le insegne della nave e l'interfaccia del suo computer vengono modificate per essere indistinguibili da quelle della sua controparte dello Specchio. L'equipaggio cambia uniformi e ognuno si prepara a impersonare il proprio alter-ego. Tilly incontra la difficoltà più grande in quanto gli atteggiamenti e i valori della sua controparte sono particolarmente cruenti e per di più, come capitano, dovrà necessariamente esporsi a frequenti contatti con l'Impero.

Terzo atto

Burnham fa rapporto da Lorca il quale è stupito di non aver ricevuto una uniforme adeguata. La donna spiega che in quell'Universo, Lorca aveva cospirato per destituire l'imperatrice e assumere lui stesso la carica. Burnham venne inviata proprio da lei per eliminare Lorca, ma venne uccisa da quest'ultimo prima che potesse portare a termine la missione. L'imperatrice distrusse quindi la ISS Buran con tutto il suo equipaggio come rappresaglia, ma Lorca probabilmente fuggì dalla distruzione.
Il fatto che Burnham e Lorca siano così legati in entrambi gli universi, porta il capitano ad affermare che questa sia una chiara prova dell'esistenza del destino. Burnham non è per niente convinta.

Lorca elabora un piano con i suoi ufficiali: avendo appreso dell'arrivo della USS Defiant NCC-1764 nell'Universo dello Specchio nel passato dell'Universo dello Specchio, il capitano apprende che qualhe tipo di naomalia psaziotemporale possa trasportare intere navi tra un univero e l'altro.
Dato che la Discovery non può momentaneamente usare il propulsore a spore, altri dettagli sul viaggio della Defiant potrebbero permettere loro di tornare a casa. Purtroppo le informazioni specifiche riguarda lala nave sono classificate e sono accessbili solo agli alti ufficiali della Flotta Stellare Imperiale.
Il piano di Lorca quindi è di far passare Burnham per la sua controparte, capitano della ISS Shenzhou, farla tornare a bordo con Lorca come prigioniero e impossessarsi delle informazioni necessarie.
saru è molto scettico a proposito di questo piano, ma la decisione è presa.

Tyler si reca in infermeria e chiede a Culber di effettuare una serie approfondita di test per determinare la sua salute. Il dottore risponde di aver già proveduto a effettuare tutte le analisi dopo il suo imbarco sulla Discovery, ma acconsente dopo le sue richieste insistenti. Mentre si trovano tutti in infermeria, Stamets, apparentemente sempre in preda ad allucinazioni, mormora di "stare fuori dal palazzo" e che il "nemico è lì".

Tilly è molto preoccupata di non riuscire a mantenere la sua copertura, ma viene rassicurata da Burnham. Tilly contatta la ISS Shenzhou e trova al suo comando l'Ufficiale alle Operazioni Danby Connor (specchio). Tilly spiega come Burnham abbia finto la sua morte per catturare il fuggitivo Lorca e, ora che il piano ha funzionato, giunti entrambi in plancia con lo stupore del giovane ufficiale, la nave deve cambiare rotta e prendere a bordo i due. Alle proteste di Connor, Tilly lo minaccia convincendolo a obbedire immediatamente.

Tyler si reca in infermeria dove Culbers gli spiega che le ferite che ha trovato in effetti non sono residui di torture, ma modifiche profonde al suo fisico. Gli conferma che la sua personalità non è stata alterata, ma dice invece di avere scoperto che il problema è una personalità aggiuntiva' che esiste insieme alla sua.
Il dottore gli dice che non è più sicuro di chi lui in effetti sia e che, a queste condizioni, non può tornare in servizio, ma deve invece sottoporsi ad altri esami. In un attimo di rabbia, Tyler uccide Culber spezzandogli il collo.
Stamets ancora in preda al delirio non può altro che mormorare di nuovo che "il nemico è lì".

Quarto atto

Allarrivo della Shenzou, Tilly avvisa di prepararsi a ricevere tre membri dell'equipaggio. Burnham e Lorca si recano in sla teletrasporto, Tyler li raggiunge poco dopo ancora una volta disorientato e incapace di spiegare il suo ritardo. La sua apparente confusione tuttavia è messa da parte quando Lorca da un ultimo messaggio di incoraggiamento prima del teletrasporto.

Sulla Shenzou, Burnham dà precise istruzioni perchè Lorca non venga toccato da nessuno se non lei, sapendo che a molti nell'equipaggio farebbe gola "impossessarsi" di un prigioniero di livello così elevato.
Burnham accompagna personalmente Lorca nella zona detentiva e lo lascia nelle mani di Tyler.

In viaggio verso la plancia, nel turboascensore, Connor parla della sua ascesa al comando e di come solo l'intervento dell'Imperatrice abbia permesso la sua promozione definitiva. Connor tuttavia è crucciato dal fatto di sentire che l'equipaggio non lo rispetta e non lo teme come era per Burnham, ma crede finalmente di avere trovato il modo di risolvere questo problema.
L'uomo attacca improvvisamente Burnham che si fa trovare pronta: nel combattimento corpo a corpo Connor sta per avere la meglio, ma Burnham riesce a colpire per prima accoltellandolo. Bunrham è inorridita dal suo gesto, ma dopo pochi secondi, la'scensore giunge in plancia e il cadavere di Connor vi cade dentro. L'equipaggio dedica un applauso a Bunrham, festeggiando il suo ritorno e inneggiando all'Impero.

Alla fine di un lungo giorno, Burnham raggiunge il suo alloggio dove trova Tyler ad aspettarla. L'uomo esprime il suo dispiacere per quanto successo con Connor e le promette che la difenderà in quel luogo ostile per tutto il tempo necessario, a ogni costo.

Lorca è rinchiuso in una cabina di tortura e urla in preda all'agonia.

Sezioni

In questo episodio…

  • inizia il cosiddetto "Capitolo due" della prima stagione di Star Trek: Discovery. La messa in onda di questo episodio segue quella del precedente di quasi due mesi.
  • Jonathan Frakes torna alla regia di un episodio di Star Trek dopo oltre 20 anni: l'ultima volta era stata in Prototype
  • Dubuttano i Worker bee, apparentemente un veicolo diverso dai workbee che hanno un nome simile visti in Star Trek: The Motion Picture e in Star Trek: Deep Space Nine
  • Viene detto che la ISS Discovery ha eveidentemente preso il posto della USS Discovery nell'universo Prime, ma il suo fato verrà effettivamente svelato solo in The War Without, The War Within
  • Per quanto ancora non ci sia la certezza, questo episodio supporta le teorie dei fan[1] sulla vera identità di Ash Tyler
  • Si dice che la USS Defiant NCC-1764 è impegnata in una missione di pattugliamento nel settore 006
  • Keyla Detmer prende temporanemante il comando della Discovery mentre Lorca e Saru sono lontani dalla plancia facendoci quindi supporre che lei sia secondo ufficiale e terza nella linea di comando. Più tardi vediamo Keyla Detmer (specchio) lasciare la poltrona di comando all'arrivo di Burnham e di Connor (ormai già cadavere) in plancia: possiamo quindi immaginare lei sia primo ufficiale sulla ISS Shenzou
  • Con un discorso sulle tracce quantistiche molto simile a quello sentito in Parallels, ci viene confermato una volta per tutte che l'Universo dello Specchio è una realtà parallela come tante viste in quell'episodio. La ragione per cui sia più "facile" viaggiare tra queste due rispetto alle innumerevoli altre non è ancora stato spiegato in maniera canonica.

Note

  • Qusando Lorca si fa passare per il capo ingegnere della Discovery, parla con un accento scozzese. Questo non è l'accento originario dell'attore che è nativo di Liverpool. Si tratta invece quasi certamente di un omaggio all'ingengere dei miracoli Montgomery Scott: in effetti Lorca potrebbe anche conoscere Scotty, in quanto in questo periodo era comunque in servizio nella Flotta Stellare da 15 anni. [2]
  • Il modello wireframe della Defiant mostrato sul monitor differisce da quanto visto per i vascelli di Classe Constitution in Star Trek: The Original Series, Star Trek: Enterprise e Star Trek: Discovery: la ragione sono le modifiche apportate dalla Flotta Imperiale, come confermato da Ted Sullivan.[3]
  • Molto strano che in questo episodio i vulcaniani siano dipinti come nemici dell'Impero e membri della ribellione. Sia nell'epoca precedente (vedi In a Mirror, Darkly - Part I) così come in quella successiva (vedi Mirror, Mirror) i Vulcaniani sono mostrati come alleati dell'Impero. In Star Trek: Deep Space Nine si dice che i vulcaniani sono stati schiavizzati insieme agli umani.
  • Già in Si Vis Pacem, Para Bellum Stamets in un momento di confusione aveva chiamato Tilly con il grado di "Capitano": questo ci fa intuire che la sua percezione, grazie ai viaggi nel micelio, si estendeva già in universi multipli.

YATI

  • Per quanto non sia strano che il modulo di memoria della nave Klingon contenga una storia della Galassia e dell'Impero, è incredibile che contenga dettagli così minuti come la malattia del precedente capitano della Discovery dello Specchio
  • Culber dice chiaramente che Tyler è stato sottoposto a tutti i test dopo la sua liberazione dalla prigionia. É incredibile che in quell'occasione non si sia rilevato nulla di strano nelle sure ferite fisiche, nè nelle sue alterazioni mentali. Di nuovo incredibile come, questa volta, su semplice richiesta di Tyler, tutte queste informazioni siano emerse facilmente. Di nuovo è incomprensibile come Culber non abbia pensato di coinvolgere la Sicurezza e gli ufficiali al comando della nave pur avendo fatto scoperte potenzialmente pericolose su Tyler.

Blooper

Produzione

Scene tagliate

Citazioni

L'Rell: You know what we did. We did it together. So many things. You have such appetites
Tyler: You forced me
L'Rell: Does thinking that make you feel better?

L'Rell: Whom do we seek?
Tyler: Kahless.
L'Rell: How do we find him?
Tyler: Together.
L'Rell: Give us light to see.
Tyler: Forever.
L'Rell: Will he hide from us always?
Tyler: Never.

Connor: We have a rebel group pinned down in this system. It would be better if you come to us
Tilly: Is that how you treat your long-lost captain? If you greeted me that way, I'd cut out your tongue and use to lick my boots
Connor: We will alter course to the Discovery at once, captain Burnham, and prepare cor your arrival

Pagine che portano qui


Collegamenti esterni

Annotazioni

Navigatore Globale