Distant Origin

Da WikiTrek.
Menu-voy.pngStagione 3 di Voyager
Numero di produzione: 165
Première americana: {{{EpisodiData USA}}}
Première italiana: {{{EpisodiData ITA}}}
Sequenza di trasmissione: 65
Prima TV USA: {{{EpisodiUSA}}}
Week Of della prima trasmissione USA: {{{EpisodiSAT}}}
Prima TV su NBC: {{{EpisodiNBC}}}
Prima TV su UPN: 30.04.1997
Prima TV su Italia Uno: {{{EpisodiI1}}}
Prima TV su (Canal) Jimmy: {{{EpisodiCJ}}}
Prima TV su La 7: {{{EpisodiL7}}}
Prima trasmissione sulla RAI: 21.08.2000
Prima trasmissione su Tele Venezia: {{{EpisodiTLV}}}
Prima TV su Telemontecarlo: {{{EpisodiTMC}}}
Prima TV su CBS All Access: {{{EpisodiCBSAll}}}
Prima TV su Netflix: {{{EpisodiNetflix}}}
Sequenza di trasmissione su Rete Quattro: {{{EpisodiR4}}}
Codice del The Next Generation Companion: {{{EpisodiCOD}}}
DVD europeo in cui è presente l'episodio: {{{EpisodiDVD}}}
VHS britannica dell'episodio: 3.12 (PG)
Storia:
Sceneggiatura: {{{EpisodiTPY}}}
Screenplay: {{{EpisodiScreenplay}}}
Regia: David Livingston
Musica: {{{EpisodiMUS}}}
Produttore: {{{EpisodiProduttore}}}
Coproduttore: {{{EpisodiCoproduttore}}}
Produttore esecutivo: {{{EpisodiProd.Exec.}}}
Produttore associato: {{{EpisodiProd.Assoc.}}}
Consulente esecutivo: {{{EpisodiCons.Exec.}}}
Costo di produzione: {{{EpisodiCosto}}}
Incassi al botteghino: {{{EpisodiIncassi}}}
Durata: {{{EpisodiDurata}}}
Titolo nella collana La pista delle stelle: {{{EpisodiPST}}}
Titolo italiano: L'origine della specie
Titolo italiano scelto da Telemontecarlo: {{{EpisodiIT (TMC)}}}
Titolo spagnolo: {{{EpisodiES}}}
Titolo francese: {{{EpisodiFR}}}
Titolo tedesco: Herkunft aus der Ferne
Titolo giapponese: Enkaku-kigen-setsu (Distant Origin Theory)
Titolo portoghese: {{{EpisodiPT}}}
Titolo brasiliano: Origem Distante
Titolo afrikaans (Sudafrica): {{{EpisodiZA (af)}}}
Titolo zulu (Sudafrica): {{{EpisodiZA (zu)}}}
Sonoro: {{{EpisodiSonoro}}}
Effetti speciali: {{{EpisodiSFX}}}
Rating americano: {{{EpisodiRating USA}}}
Titolo nell'edizione italiana in DVD: {{{EpisodiDVDITA}}}
Titolo provvisorio: {{{EpisodiPRO}}}
Titolo italiano proposto dallo STIC: {{{EpisodiSTIC}}}
Data delle versioni dello script: {{{EpisodiSCR}}}
Data delle riprese: {{{EpisodiRIP}}}

Personaggi e interpreti

Personaggi e interpreti

Navigatore episodi

< Precedente Successivo >
Real Life Displaced

Distant Origin è un Episodio di Voyager.

Trama

Data Stellare 50899.1: L'equipaggio della Voyager si scopre oggetto di ricerca dei Voth, che si ritengono la prima specie intelligente ad essersi evoluta nel loro quadrante: alcuni Voth scoprono nel cadavere di Hogan uno schema genetico del tutto simile al loro.

Quando il ricercatore capo Gegen suggerisce che, malgrado le differenze di aspetto, in base a questi dati, il mondo di origine dei Voth è la Terra, il ministro Odala lo accusa di eresia.

Per provare la propria teoria, Gegen e il suo assistente Veer rintracciano la Voyager, si infiltrano nella nave e si impossessano di un altro campione per la loro ricerca: Chakotay.


Sezioni

In questo episodio...

  • Si scopre che una specie senziente vissuta molti anni prima degli Umani sulla Terra è fuggita da essa qualche milione di anni prima e si è stabilita poi nel quadrante Delta.
  • Viene ritrovato lo scheletro di Hogan, morto su Hanon IV [T:00:22].
  • Paris utilizza il codice di accesso Alpha 2-4-9 [T:29:45].

Note

  • Nei primi tredici minuti dell'episodio non si vede alcun membro del cast regolare della serie.
  • I Voth assomigliano in maniera un po' sospetta ai fratelli Krit e Nahsk di Who Mourns for Morn?

47

  • I Voth condividono con gli Umani 47 marcatori genetici [T:06:43] e
    [T:21:01].
  • La scritta sul retro delle insegne di grado rinvenute sul frammento di divisa di Hogan è: «U.S.S. Voyager 0429-52» (2-9=7, 5+2=7) [T:11:30].
  • Veer comunica che sulla Voyager sono presenti 148 forme di vita, quindi Janeway è al comando di un equipaggio di 147 membri [T:13:18].
  • Quando Paris prende il controllo delle armi, sul monitor compare la scritta AUTHORIZATION PARIS ALPHA 249 (49 - 2 = 47) [T:29:45].

Technobabble

  • Kim rileva il sistema di occultamento personale dei Voth come fluttuazioni spaziali altamente localizzate, con una variazione in modulazione di fase. Tuvok comanda la formazione di un campo di contenimento di livello 10 in plancia [T:16:44] che interferisce con l'interfase di occultamento. Questo campo di contenimento, con una compensazione, può essere saltato [T:16:57]. Modulando i phaser con una frequenza di dispersione di 1.85 GHz si annulla il sistema di occultamento [T:17:30].
  • Il sistema di occultamento personale dei Voth in pratica mette leggermente fuori fase dal continuum spazio-temporale l'organismo a cui è collegato [T:25:33].
  • L'uscita dalla transcurvatura della città nave dei Voth viene definito da Harry Kim come un «massive spatial displacement» (grande dislocamento spaziale) [T:25:47].

Blooper

  • Nel teaser, quando Gegen trova il frammento di uniforme di Hogan, si vede chiaramente che la maglietta azzurra è cucita alla divisa gialla, mentre la giacca della divisa è indossata sopra alla maglietta [T:00:22].

YATI

  • I Voth recuperano dalla stazione spaziale che si vede in Fair Trade un campione di plasma scaricato dai motori della Voyager e lo utilizzano per rintracciare la nave. Tuttavia in Fair Trade Neelix si rifiuta di rubare plasma dalla Voyager ed è Bahrat il responsabile della stazione spaziale a fornirgli del plasma di qualità inferiore allo scopo di tendere un tranello ai Kolaati e catturarli. Visto che il plasma non proviene dalla nave, non si capisce come possa essere stato usato dai Voth per individuare la Voyager [T:12:11].
  • Va bene il livello tecnologico avanzato dei Voth, ma resta difficile da spiegare come possono aver capito che ciò che cercano ha il nome Voyager dai simboli che si trovano sull'insegna di grado di Hogan [T:11:30].
  • Verso la fine dell'episodio, Chakotay regala a Gegen un piccolo modellino della Terra in cui è ben visibile tutta la California. Tuttavia, in Future's End - Part I Janeway dice che la California meridionale è sprofondata nel 2047 con il terremoto di Hermosa [T:42:40].

Riciclati

  • La struttura su cui viene imprigionato Chakotay a bordo della nave di Gegen è la stessa vista in Prototype su cui B'Elanna costruisce il suo prototipo [T:19:15].

Citazioni

Gegen: Simple binary system. I've downloaded their database. [T:14:30]

Veer: The males appear to be subordinate to that female. Perhaps a matriarchy.
Gegen: My conclusion exactly. [T:16:06]

Chakotay: Look, drop the force field and tell me what's going on. Then maybe we can make first contact in a civilized way. For what it's worth I'm a scientist too. Maybe I can help you find whatever is you're looking for. I won't bite. [T:20:25]

Chakotay: I know from the history of my own planet that change is difficult. New ideas are often greeted with skepticism, even fear. But sometimes those ideas are accepted, and when they are progress is made. Eyes are opened. [T:37:16]

Gegen: Some day, every Voth will see this as home.
Chakotay: Some day. Eyes open.
Gegen: Eyes open. [T:42:48]


Riferimenti

Episodi

Personaggi

Pianeti

Specie

Quante volte…

Pagine che portano qui

Armi
Cast
Episodi
Pagine con titoli da visualizzare ignorati
Pagine originariamente convertite da HT


Collegamenti esterni

Informazioni sulla migrazione automatica

Pagina originariamente generata nell'istante con informazioni dal database di HyperTrek aggiornato nell'istante

  • hypertrek:db.ultimamodifica=
  • wikitrek:pagine.elaborata=
  • hypertrek:pagine.idpagina=2796
  • hypertrek:pagine.tag=voy065
  • hypertrek:pagine.idsezione=22
  • hypertrek:pagine.memoryalpha=Distant_Origin


Navigatore Globale