Stardust City Rag

Da WikiTrek.
Ico-pic.SVGStagione 1 di Picard
Numero di produzione: 105
Première americana: {{{EpisodiData USA}}}
Première italiana: {{{EpisodiData ITA}}}
Sequenza di trasmissione:
Prima TV USA: {{{EpisodiUSA}}}
Week Of della prima trasmissione USA:
Prima TV su NBC: {{{EpisodiNBC}}}
Prima TV su UPN: {{{EpisodiUPN}}}
Prima TV su Italia Uno: {{{EpisodiI1}}}
Prima TV su (Canal) Jimmy: {{{EpisodiCJ}}}
Prima TV su Amazon Prime Video:
Prima TV su La 7: {{{EpisodiL7}}}
Prima trasmissione sulla RAI: {{{EpisodiRAI}}}
Prima trasmissione su Tele Venezia: {{{EpisodiTLV}}}
Prima TV su Telemontecarlo: {{{EpisodiTMC}}}
Prima TV su CBS All Access:
Prima TV su Netflix: {{{EpisodiNetflix}}}
Sequenza di trasmissione su Rete Quattro: {{{EpisodiR4}}}
Codice del The Next Generation Companion: {{{EpisodiCOD}}}
DVD europeo in cui è presente l'episodio:
VHS britannica dell'episodio:
Storia: Kirsten Beyer
Sceneggiatura:
Screenplay: {{{EpisodiScreenplay}}}
Regia: Jonathan Frakes
Musica:
Produttore: {{{EpisodiProduttore}}}
Coproduttore: {{{EpisodiCoproduttore}}}
Produttore esecutivo: {{{EpisodiProd.Exec.}}}
Produttore associato: {{{EpisodiProd.Assoc.}}}
Consulente esecutivo: {{{EpisodiCons.Exec.}}}
Costo di produzione: {{{EpisodiCosto}}}
Incassi al botteghino: {{{EpisodiIncassi}}}
Durata: 45min
Titolo nella collana La pista delle stelle: {{{EpisodiPST}}}
Titolo italiano: Cronache Di Stardust City
Titolo italiano scelto da Telemontecarlo: {{{EpisodiIT (TMC)}}}
Titolo spagnolo:
Titolo francese:
Titolo tedesco:
Titolo giapponese:
Titolo portoghese: {{{EpisodiPT}}}
Titolo brasiliano:
Titolo afrikaans (Sudafrica): {{{EpisodiZA (af)}}}
Titolo zulu (Sudafrica): {{{EpisodiZA (zu)}}}
Sonoro: {{{EpisodiSonoro}}}
Effetti speciali: {{{EpisodiSFX}}}
Rating americano: {{{EpisodiRating USA}}}
Titolo nell'edizione italiana in DVD: {{{EpisodiDVDITA}}}
Titolo provvisorio: {{{EpisodiPRO}}}
Titolo italiano proposto dallo STIC: {{{EpisodiSTIC}}}
Data delle versioni dello script:
Data delle riprese: {{{EpisodiRIP}}}

Personaggi e interpreti

Attori ospiti straordinari

Attori ospiti

Attori co-protagonisti

Navigatore episodi

< Precedente Successivo >
Absolute Candor The Impossible Box

Stardust City Rag è un episodio della prima stagione di Star Trek: Picard.

Giunti finalmente a FreeCloud, Picard e il suo equipaggio troveranno quello che cercano mentre Sette di Nove darà fondo alla sua sete di vendetta.
Bruce Maddox andrà incontro al suo destino per mano di un personaggio insospettabile.

Trama

Nel 2386 nella struttura conosciuta come Sette Cupole, sul pianeta Vergessen nel Sistema Hypatia, vediamo Icheb sottoposto a una brutale procedura medica per estrarre i suoi impianti Borg. Mentre una donna sta cercando il suo nodo corticale, Sette di Nove fa irruzione nella struttura e spara a tutti i presenti. La donna vorrebbe portare via con sé Icheb, ma questi le spiega che è troppo tardi e che non può farcela. Sette vorrebbe stare con lui fino all'ultimo respiro, ma lui le chiede di porre fine alle sue sofferenze. In lacrime la donna lo abbatte con un colpo del suo phaser.

Nel 2399 Bjayzl si trova in un club a Stardust City su Freecloud: un Beta Annari di nome Vup le si avvicina dicendole che Bruce Maddox è giunto sul posto e chiede di lei. La donna è divertita da questo fatto e ordina l'uccisione dell'uomo, per poi cambiare idea e fermare Vup prima che proceda all'esecuzione.

Bjayzl accoglie Maddox in un salottino privato e cerca di mettere suo agio l'uomo, decisamente scosso. Lui spiega che il suo laboratorio è stato attaccato e ridotto letteralmente in polvere da un solvente molecolare. Racconta di essere scampato appena in tempo all'attacco e si scusa con la donna per non essere in grado di ripagare il suo debito. Dopo aver rivelato che l'aggressore è niente meno che la Tal Shiar, l'uomo collassa al suolo, evidentemente sedato da una droga aggiunta al Tranya offertogli da Bjayzl.
La donna lo osserva con disinteresse lamentandosi che le trattative con la Tal Shiar sono sempre un gran fastidio.

Primo atto

Sette di Nove visita Picard all'interno della ricostruzione olografica del suo studio. Si fa offrire un bicchiere di bourbon e chiede a Picard cosa ci fa nel Settore Qiris, venendo a sapere che l'ammiraglio sta cercando una persona. Sette è stupita che non si tratti di una missione per salvare la Galassia e Picard ribatte tra il serio e il faceto che la cosa potrebbe succedere. Sette sa che sono diretti su Freecloud e, nonstante disprezzi il luogo, sa che è un pianeta importante e spiega che anche i Fenris Ranger custodiscono i loro fondi economici lì, fondi molto ridotti.
Picard tocca l'argomento delle difficoltà operative dei Ranger: Sette pensa che la cosa gli faccia piacere, al contrario Picard dice di ammirare il loro lavoro, anche se non può accettare il fatto che loro siano poliziotti, giudici e giuria e che mettano la legge completamente nelle loro stesse mani. Sette ribatte che non esiste nessuna legge in quella zona di spazio e che, nonostante il lavoro sia brutto, non agire del tutto sarebbe molto peggio. Sette invita Picard a non farle la morale sulla giustizia e sulla legge. Alterata, Sette dice a Picard che possono lasciarla su Freecloud e che i Rangers si organizzeranno per recuperarla.
Prima di uscire chiede a Picard chi sia la persona che sta cercando: una persona che non ha nessun altro ad aiutarla, una persona che potrebbe morire se non sarà Picard ad aiutarla, è la risposta. Sette cambia idea, si fa servire dell'altro whiskey e si accomoda ad ascoltare l'ammiraglio.

In plancia Raffi Musiker sta studiando al computer la scheda di un giovane di nome Gabriel Hwang quando il capitano Cristóbal Rios le fa notare che Picard e Sette sono chiusi nel suo studio da parecchio tempo. Raffi gli spiega che Sette è il "famoso" ranger ex-Borg proveniente dal Quadrante Delta e che lei e Picard condividono l'esperienza di essere stati assimilati dai Borg e poi liberati.

Nel suo alloggio Agnes Jurati sta rivedendo una registrazione amatoriale che riprende Maddox in un contesto casalingo mentre prepara dei biscotti al cioccolato. I due ridono e scherzano prima di mangiare insieme e baciarsi. Jurati spegne poi il proiettore olografico con aria felice, ma nostalgica.

Appena raggiunta l'orbita planetaria, La Sirena riceve numerosi messaggi promozionali olografici personalizzati. L'ologramma del "Boliano Rosso" si manifesta a Rios offrendo di migliare l'efficienza energetica della astronave, Picard riceve l'invito per un tè pomeridiano al Grand Hotel di Freecloud. Jurati viene attaccata dal simulacro di un robot da combattimento prodotto dal Freecloud Institute of Entertainment Robotics, a Musiker viene offerto di scegliere un veleno presso il Feely's Venom Garden. Elnor è perplesso per non aver ricevuto nessuna offerta pubblicitaria, ma Musiker interrompe tutte le discussioni spiegando di aver trovato Maddox nelle offerte di lavoro per gli interfacciatori, ovvero agenti che mediano scambi commerciali.
Con la sua esperienza nella Intelligence, Musiker riesce ad accedere alla associazione degli intermediari e scopre che Bjayzl cerca personale per consegnare Maddox alla Tal Shiar.
Sette conosce bene la donna e spiega che si tratta di una predatrice di protesi tecnologiche Borg. Stabilito che sarà impossibile fare una offerta economica più alta della Tal Shiar – che ha ovviamente a disposizione mezzi quasi illimitati – è che sarà altrettanto impossibile prelevare Maddox con la forza, vista l'entità delle forze di sicurezza private di Bjayzl, Picard chiede suggerimenti.
Sette propone uno scambio che Bjayzl non potrà rifiutare: Maddox in cambio di sé stessa.

Secondo atto

Musiker spiega di aver inserito Rios nel database come un intermediario, lo abbiglia con abiti stravaganti e lo prepara dicendogli di mantenere un comportamento consono alla sua copertura, lasciando da parte il suo carattere ombroso e riflessivo. Musiker conclude di stare alla larga dal Beta Annari che può letteralmente "annusare" le menzogne, per non parlare del cibo che si è mangiato a pranzo.
Jurati gli inietta una mix di farmaci che gli permetteranno di mantenere la sua copertura anche in caso di analisi.

Musiker è preoccupata per la copertura di Picard ed Elnor. Picard interpreta un avventuriero sopra le righe con un accento francese farsesco. Elnor è incapace di mentire per via della sua educazione orientata all'assoluta verità, gli viene quindi detto di essere sé stesso e di parlare il meno possibile.
Musiker affida a Sette un pattern enhancer che non verrà rilevato dalle scansioni perchè si confonderà con gli impianti di Sette. Questo dispositivo permetterà loro di essere teletrasportati via insieme a Maddox attraverso le contromisure della città. Musiker infine ammanetta Sette in modo che si possa liberare da sola facilmente pur sembrando legata e la incappuccia con un panno nero.
Musiker chiede infine a Sette come mai lei stia aiutando le persone in quella zona di spazio e lei risponde che, dopo il crollo della Zona Neutrale Romulana lei si è sentita in dovere di aiutare i bisognosi.

Rios entra nel bar di Stardust City, ordina da bere e si fa annunciare a Vup, il quale non perde tempo e gli chiede dei suoi rapporti con la Tal Shiar e con il suo cliente.
Rios risponde che cerca di evitare con tutti i mezzi la polizia segreta romulana e che è lì per offrire uno scambio di grande valore e gli mostra la scansione biologica di Sette. Vup è stupito dalla quantità di impianti Borg in un singolo individuo ed è incredulo, ma Rios gli chiede di "annusare" la sua onestà e in effetti il Beta Annari si convince della veridicità dei dati che gli ha mostrato. Rios gli chiede una piccola finestra del teletrasporto.

Poco prima di scendere sulla superificie, Picard vede che Musiker sta cercando ancora informazioni su Gabriel Hwang, trovandolo infine nel distretto medico di Stardust City. Musiker esprime massima speranza in Picard, gli dice che sembra tutto tornato ai bei vecchi tempo e gli augura di trovare ciò che cerca. Picard le risponde con lo stesso augurio prima di trasportarla sul pianeta.

Nel bar, Picard effettua la "consegna" di Sette a Vup: l'alieno è ancora più stupito del valore della donna con tutti i suoi impianti Borg. Picard spiega che lei era una jeune fille quando è stata assimilata e che dovrà essere smembrata per poter accedere a tutta la tecnologia dentro di lei. Picard finge di pagare Rios per i suoi servigi e lo rilascia mentre chiede a Vup di vedere Maddox per assicurarsi delle sue condizioni prima di concludere l'affare.

Terzo atto

Alla clinica riproduttiva di Stardust City, Musiker incontra il figlio Gabriel. Il ragazzo è decisamente stupito di vederla, ma per niente felice; si limita a chiederle se gli ha impiantanto un dispositivo di tracciamento o se lo ha semplicemente cercato in lungo e largo fino a trovarlo. Raffi gli spiega che lei sta cercando di dare una svolta alla sua vita e che, anche se in passato è stata assente, adesso è lì per lui e per la nipotina che sta per arrivare.
Gabriel risponde freddamente che, una volta, queste parole lo avrebbero reso felice, ma ora non più. Il ragazzo ricorda come sia stato traumatico essere suo figlio mentre lei era in missione per aiutare i Romulani, poi per lavorare sulla cospirazione dietro all'attacco su Marte e infine a proposito del "Conclave degli Otto".
Raffi si affretta a correggere il figlio e gli ricorda che tutte queste non sono teorie, ma che esiste davvero una grande cospirazione che ha plasmato gli eventi di 15 anni prima. Il battibecco dei due viene interrotto da Pel, la romulana moglie di Gabe, che esce dall'ufficio del dottore. Gabe la presenta brevemente alla madre che, dice, ha fretta di andare via e non può fermarsi con loro.
Musiker evita ulteriori discussioni e si accomiata con cortesia, ma evidentemente scossa per il trattamento ricevuto.

Nel bar, Picard finalmente incontra Maddox: vivo, ma certamente non in buone condizioni di salute. A questo punto l'ammiraglio scopre la sua merce di scambio e Bjayzl si dice contenta di vedere Sette: in effetti aveva pensato e addirittura sperato che l'individuo in questione fosse lei. Bjayzl le dice che è un piacere vederla di nuovo, addirittura chiamandola con il suo vero nome, Annika. Profondamente stupito per questo sviluppo imprevisto, Picard resta letteralmente a bocca aperta mentre la donna ordina ai suoi scagnozzi di puntare le armi.

Su La Sirena, Jurati è estremamente agitata all'idea di dovere agire a breve per recuperare il gruppo dal pianeta tramite teletrasporto non appena riceverà il segnale. Il suo livello di ansia è così alto che il Medico Olografico di Emergenza si attiva in automatico offrendole aiuto.
Rios, che nel frattempo è rimasto nel bar, in disparte, la chiama spiegandole che qualche cosa non va e che potrebbe essere necessario abortire il piano; le chiede se ha un aggancio del teletrasporto. La donna disattiva lo EMH perché la rende ulteriormente nervosa e spiega che i loro compagni sono agganciati, ma che non può procedere in quanto Sette non ha ancora acceso l'amplificatore.

Bjayzl chiede a Sette se è ancora arrabbiata per il trattamento che ha riservato a Icheb oppure per il fatto che abbia approfittato della sua nobiltà d'animo e voglia di aiutare gli altri. Sette resiste alla provocazione e anzi ribatte come mai, se davvero è così "semplice", la ex Borg sia riuscita a scappare e come Bjayzl se la sia fatta sfuggire di mano pur conoscendo il suo enorme valore.
Bjayzl è contrariata, ma dice a Sette che, alla fine, è riuscita a ricatturarla e infatti si trova di fronte a lei in catene. Sette si libera dalle sue finte manette e salta al collo dell'altra donna, ottenendo di fare abbassare tutte le armi.
Picard infine interviene e pretende una spiegazione, al che Sette gli confessa di non essere stata completamente sincera con lui.
Elnor ingenuamente chiede se si sta ancora fingendo e Picard gli risponde di no: finalmente tutti hanno smesso di fingere.

Quarto atto

Elnor impugna le armi per tenere a bada le guardie del corpo. Picard parla con Maddox che lo riconosce e ne rivela l'identità a tutti i presenti, con sorpresa di Bjayzl che gli rivela quindi di essere stato usato da Sette avendole lei tenuto segreta la loro relazione "stretta e personale". Sette attiva l'amplificatore e dice a Picard e agli altri di tornare sulla nave, mentre lei intende uccidere la donna. Sette spiega di essersi unita ai Fenris Rangers per mantenere l'ordine e la pace nei mondi abbandonati dalla Federazione. Icheb, in licenza dalla USS Coleman, li stava aiutando in una missione di soccorso, missione rivelatasi poi una trappola di Bjayzl per rubare i componenti Borg del ragazzo con estrema crudeltà. Sette si incolpa di quanto successo in quanto fu lei a raccontare le storia di Icheb a Bjayzl mentre lei si fingeva un ranger.
Picard cerca di ragionare con lei spiegando che l'omicidio non è una forma di giustizia. Vup approfitta del momento di disattenzione per estrarre un'arma nascosta, ma Rios, rimasto in disparte fino a quel momento, interviene prontamente e colpisce l'alieno. Anche il capitano discute con Sette per farla desistere dal suo intento omicida e le spiega che, se agisse, metterebbero delle taglie sulla testa di ognuno di loro e, mentre a lui la cosa non fa né caldo né freddo, il "ragazzo" e il "vecchio", non ne uscirebbero vivi. Bjayzl propone allora di avere salva la vita consentendo a tutti loro di andarsene con Maddox senza ulteriori conseguenze. Sette si trova costretta suo malgrado ad accettare e Picard chiama infine il teletrasporto per tutti e cinque.

Sulla nave, Elnor e Jurati si occupano di Maddox portandolo in infermeria. Rios lascia l'amplificatore sulla consolle del teletrasporto e si dirige in plancia per prepararsi a lasciare l'orbita. Picard si complimenta con Sette per aver fatto la scelta più razionale e le chiede se accetta un passaggio da parte loro. La donna risponde che si è già accordata con i Rangers perché una delle loro navi la venga a riprendere e inserisce le coordinate per teletrasportarsi di nuovo sulla superficie, mentre prende l'amplificatore rilasciato da Rios. Sette richiede anche di poter prelevare due fucili phaser e gli lascia un chip di comunicazione olografico per contattarla di nuovo, nel caso avesse mai bisogno di un "vigilante". Prima di salire sulla pedana, Sette chiede a Picard se, dopo essere stato liberato dal Collettivo Borg, ritenga di aver recuperato la sua umanità, sinceramente. L'ammiraglio risponde di sì. Sette incalza chiedendo: tutta? Al che Picard ammette: no. L'uomo tuttavia chiede retoricamente che entrambi stanno lavorando ancora per recuperarla e Sette conclude confermando: ogni giorno.
Sette infine si teletrasporta di nuovo nel bar dove immediatamente colpisce due guardie del corpo e il suo arrivo fa scappare avventori e lavoranti insieme. Rimasta sola con Bjayzl questa si dice stupita di averla vista andare via, in precedenza, pronta a rinunciare alla sua vendetta per salvare la vita dei compagni. Sette spiega che Picard ancora pensa che esista pietà nella Galassia e non voleva deluderlo dimostrandogli il contrario. Bjayzl cerca di guadagnare tempo, ma Sette sa benissimo che altre gaurdie armate arriveranno a secondi. Le dice che Icheb era come un figlio per lei e la vaporizza.
Mentre la sicurezza entra nel bar, Sette li affronta con raffiche continue delle sue armi.

Picard si trova in infermeria, al capezzale di Maddox, con una grave emorragia addominale. Picard gli conferma che Dahj sia morta: Maddox lo aveva già intuito all'arrivo della Tal Shiar al suo laboratorio. Picard gli chiede della sorella gemella e lo scienziato gli conferma la sua esistenza e gli rivela chiamarsi Soji, al lavoro al Sito di Recupero Romulano. Alla domanda di Picard sul perché lei si trovi lì, Maddox risponde di avercela mandata per la stessa ragione di aver mandato Dahj sulla Terra: indagare sulla vera ragione dietro la messa la bando dei sintetici, dichiarando che "loro" stanno nascondendo la verità con bugie sopra bugie.
Maddox è convinto che non ci siano solo i romulani dietro a tutto questo, ma anche la Federazione; Jurati interrompe la conversazione e spiega che lo scienziato deve riposare.

In plancia, Rios spiega che recarsi nello spazio Romulano raddoppierà il suo compenso. Una volta accordatisi, Picard si reca da Musiker, tornata a bordo dopo la visita disastrosa al figlio, ma la donna non lo fa entrare nel suo alloggio chiedendo di restare sola.

In infermeria, Maddox confessa a Jurati che è come un sogno vederla e le chiede se ha potuto conoscere le due gemelle Asha. Lei risponde di no e lui le racconta con orgoglio come fossero "perfettamente imperfette", il culmine del lavoro suo e di Noonien Soong e aggiunge che il contributo di Jurati è stato essenziale.
Inaspettatamente la donna spiega che questa è una ulteriore azione per cui dovrà fare penitenza e disattiva il supporto vitale di Maddox. L'EMH appare di nuovo avendo rilevato il pericolo di vita per il paziente, ma Jurati lo disattiva. La donna in lacrime dice a Maddox che vorrebbe che anche lui avesse visto quello che ha visto lei e che non avrebbe voluto che "loro" gli mostrassero quello che le hanno mostrato. Su queste parole i segni vitali di Maddox si affievoliscono fino a scomparire e lo scienziato spira.

Sezioni

In questo episodio…

  • Il libro The Last Best Hope pubblicato nei giorni successivi alla prima visione di The End is the Beginning, anticipa alcune informazioni poi confermate sullo schermo in Stardust City Rag: il figlio di Raffi, la relazione tra Bruce Maddox e Agnes Jurati e la sua passione per i biscotti al cioccolato.
  • Ritornano Icheb e Bruce Maddox. Il ragazzo, diventato ufficiale della Flotta Stellare è morto 13 anni prima, Maddox muore verso la fine dell'episodio. In particolare, vediamo il primo in uniforme per la seconda volta, dopo avere già indossato la divisa in Shattered, anche se nella versione adulta di una timeline alternativa. Si noti che in entrambi gli episodi Icheb indossa l'uniforme rossa della sezione comando o navigazione; cambia il grado, che qui è di Tenente, mentre nel 2394 alternativo era di Tenente Comandante. Non rivediamo invece il secondo in uniforme, benché l'avessimo visto indossare, in The Measure of a Man, la divisa blu della sezione scientifica o medica con il grado di Commander.
  • La donna su Vergessen non riesce a trovare il Nodo Corticale di Icheb: questo è un riferimento a Imperfection: 9 anni prima, infatti, il ragazzo aveva donato il proprio nodo a Sette di Nove per salvarne la vita, potendo lui ancora viverne senza.
  • Si dice che La sirena è un Cargo Veloce Kaplan F17 dotato di capacità di curvatura.
  • Musiker spiega che il cocktail di farmaci somministrato da Jurati è un misto di ansiolitici, betabloccanti e benzodiazepine. Le benzodiazepine sono la classe di farmaci più comunemente associati agli ansiolitici, che è un termine generico per indicare queste e altre molecole. I betabloccanti sono normalmente usati per regolare la pressione sanguigna, ma sono efficaci anche per trattare gli stati di ansia. È ragionevole che questi farmaci possano aiutare un umano a mentire con più scioltezza, anche se non è chiaro come Vup possa "annusare" uno stato ansiogeno provocato dalle menzogne.
  • Gabriel cita il misterioso Conclave degli Otto e menziona una cospirazione che lui crede illusoria, ma che la madre considera importante per gli eventi dei 15 anni passati.
  • Si viene a sapere che Raffi è il diminutivo di Raffaela.

Note

  • Le "Sette Cupole" si trovano sul pianeta Vergessen che si trova nel sistema Hypatia. Vergessen è il verbo dimenticare in tedesco. Hypatia è il nome latino di Ipazia, una importante scienziata dell'età antica, uccisa e considerata "martire della libertà di pensiero". La sua citazione allude forse al fatto che tre donne sono la vera forza motrice dell'episodio: Sette di Nove, Bjayzl e Agnes Jurati
  • Freecloud è nel sistema Alpha Doradus, che suona vagamente come El Dorado.
  • Incredibile che Sette di Nove incontri Picard e il suo equipaggio su Vashti nell'episodio precedente per caso e, di nuovo per caso, decida di restare a bordo e trovi quindi alla loro destinazione proprio Bjayzl la donna che cercava da anni. A queste incredibili coincidenze, si aggiunge il fatto che Raffi Musiker trovi il figlio Gabriel Hwang proprio in una clinica, non solo su Freecloud, ma addirittura a Stardust City.
  • Sette di Nove dice che tra i suoi ruoli all'interno dei Fenris Rangers c'è quello di garantire l'ordine dei mondi della Zona Neutrale Romulana, dopo che a seguito dell'evacuazione la stessa è collassata e la Federazione ha dovuto abbandonarli. Premesso che non si è ancora capito dove sia finita tutta la flotta di astronavi romulane, la quale considerata la sua capacità di viaggio a curvatura si dovrebbe essere con particolare ragionevolezza potuta salvare nella sua interezza, non si vede come i federali avrebbero potuto fare da garanti di pianeti situati in un'area che, almeno prima del disastro, era assolutamente vietata all'accesso delle proprie forze militari (e di quelle romulane).
  • Bjayzl contrabbanda impianti Borg, il cui valore resta quindi notevole ancora nel 2399. Avevamo visto già in Inside Man, ambientato nell'anno 2377, una coppia di Ferengi tentare di convincere senza successo, tramite la riprogrammazione della trasmissione olografica di Barclay, la Voyager ad attraversare una tasca geodetica, che avrebbe riportato la nave nel quadrante Alfa ma al prezzo della vita dell'intero equipaggio, per estrarre e vendere gli impianti di Sette di Nove. D'altro canto, ancora prima, in Relativity si era detto come i sensori temporali dell'impianto oculare di Sette di Nove fossero migliori di quelli sviluppati dalla Federazione nel XXIX secolo, almeno nella linea temporale vista nell'episodio, da cui consegue la plausibile impossibilità a replicare alcunché di simile nel XXIV secolo.
  • Non è chiaro come mai Maddox sia in condizioni di salute così cattive. All'inizio dell'episodio lo vediamo scosso, ma in buona salute, quindi sembrerebbe essere stato maltrattato da Bjayzl e dai suoi uomini, ma questa cosa non ha senso. Dato che l'uomo è merce di scambio, aveva senso ucciderlo direttamente, se la Tal Shiar lo avesse voluto morto, o mantenerlo in buona salute per offrirlo a un eventuale compratore che lo volesse sano e salvo.
  • A prima vista sembra strano che Jurati possa averla fatta franca per l'assassinio di Maddox, visto anche l'intervento del EMH, ma in effetti non deve necessariamente essere così. Ricordiamo che Jurati non solo è dottoressa in medicina, ma anche esperta in sistemi elettronici e cibernetici avendo lavorato per anni all'Istituto Daystrom: è ragionevole quindi pensare che abbia la necessaria competenza sia medica che informatica per coprire le sue tracce con una ragionevole storia di copertura. Non è escluso inoltre che, in futuro, il suo crimine venga smascherato.

YATI

  • Viene detto che Icheb nel 2386 presta servizio come ufficiale scientifico, ma viene mostrato con l'uniforme rossa, che abbiamo visto in The End is the Beginning essere ancora associata alla sezione comando o navigazione anche in quel periodo.
  • Non è ragionevole pensare che Icheb, come ufficiale della Flotta Stellare, possa aiutare dei "vigilanti" nel loro lavoro di pattugliamento durante una licenza. Se anche questo fosse ammissibile, non è concepibile che possa svolgere questo compito indossando uniforme, gradi e mostrine della Flotta.
  • Muskier si prodiga in suggerimenti a Rios di stare alla larga da Vup. Appena arrivato al bar, come prima cosa Rios fa convocare il Beta Annari: tutti quindi sapevano fin da prima del trasporto a terra che l'alieno sarebbe stato il primo contatto di Rios e che ovviamente non sarebbe stato possibile evitarlo.
  • La conversazione a proposito della Tal Shiar tra Vup e Rios è confusa. Vup inizialmente chiede a Rios se conosce la identità della controparte nella trattativa, intendendo la Tal Shiar e chiede a Rios cosa ne pensi, al che Rios risponde che cerca di starne alla larga. A questo punto Vup gli chiede come mai allora lavori per loro, spingendo così Rios a spiegare che lui rappresenta l'altro offerente, ma Vup già all'inizio sapeva che Rios non rappresentava i romulani.
  • In una sequenza di scene non proprio chiara, Rios lascia l'amplificatore a Sette sulla consolle del teletrasporto e poi Sette lo recupera per trasportarsi nel bar. Ci sono diversi problemi in questa azione:
    • Rios lascia l'amplificatore senza poter essere sicuro che Sette sia la prima a trovarlo
    • L'amplificatore non funziona permettendo a qualcuno dall'esterno di penetrare qualunque tipo di disturbatore del teletrasporto ci sia nel bar, ma al contrario. Quando l'amplificatore è già all'interno del campo, permette di uscirne, nonostante il disturbatore
    • alla fine, la persona che effettivamente avvia il teletrasporto dalla consolle è Picard: come è possibile che non si accorga che le coordinate sono quelle del bar?
    • Nessuno si accorge che l'amplificatore, alla fine di tutta la missione, è sparito?

47

Blooper

Okudagram

Produzione

Versione Italiana

  • Nel recap prima del teaser, una battuta di Rios non viene detta.

Continuity

Citazioni

Sette: Picard still thinks there's a place in the galaxy for mercy. I didn't want to disillusion him. Somebody out here ought to have a little hope

Riferimenti

Episodi

Pianeti

Pagine che portano qui


Collegamenti esterni

Annotazioni


Navigatore Globale