Discussione:People of Earth

Da WikiTrek.
Jump to navigation Jump to search

Appunti vari

  • Non molto dopo l'inizio dell'episodio, Burnham cita la data stellare 865211.3 come inizio delle sue ricerche della Discovery. Questa data è coerente con il formato utilizzato nelle serie e nei film di Star Trek ambientati nel XXIV secolo, secondo cui lo zero è fissato nell'anno 2323 e mille unità significano un anno, dal momento che la scena si svolge nel 3188, proprio 865 anni dopo il 2323.
  • Per quanto si voglia rendere scenico lo stacco tra la vastità armoniosa della Federazione conosciuta dallo spettatore, e la galassia post-apocalittica seguita al The Burn, sembra strano che la Terra abbia un perimetro di difesa ristretto al solo pianeta che esclude espressamente il resto del sistema solare. Oltre alla colonia di ricerca su Titano, conosciamo per esempio l'importanza di Marte, sede oltre che di una colonia, anche degli importanti cantieri navali di Utopia Planitia.
@afullo ho spostato il primo commento in "Continuity". Sul secondo sono indeciso se lasciare il commento su Marta, considerando tutto quello che è successo in Star Trek: Picard o toglierlo. --Lucamauri (discussioni) 22:32, 4 nov 2020 (CET)
@Lucamauri ok. Però penso che se la Federazione è sopravvissuta ancora 700 anni abbia avuto tutto il tempo di ricostruirli. Il danno al quartier generale di San Francisco visto in The Changing Face of Evil sembra essere stato riparato già in Pathfinder, un anno dopo (anche se, ok, hanno riciclato la matte). --Afullo (discussioni) 18:17, 7 nov 2020 (CET)
@afullo Hai ragione: mi sono fatto condizionare da quanto detti in Star Trek: Picard a proposito della "atmosfera che brucia" ma in effetti qui stiamo parlando di un orizzonte temporale completamente diverso. La nota così mi sembra più che ragionevole. --Lucamauri (discussioni) 09:11, 8 nov 2020 (CET)