Discussione:Unification III

Da WikiTrek.
Jump to navigation Jump to search
  • Il presidente T'Rina afferma che una delle cause della carenza di dilitio verso la fine del III millennio fu la vastità della Federazione. Da Future's End - Part I, però, sappiamo che nel XXIX secolo la Federazione aveva la capacità di aprire fenditure spaziali con le quali viaggiare istantaneamente per quasi 70.000 anni luce; nell'episodio in questione era presente anche una componente temporale (la Aeon viaggiò cinque secoli nel passato), ma è ragionevole supporre che, data quella possibilità, a maggior ragione fosse possibile un viaggio così distante nello spazio ma non nel tempo.
    A parte il fatto che non si capisce come mai la Federazione non usi ancora quella tecnologia, privata delle sue possibilità temporali, nel XXXII secolo (sarà per la possibilità di destabilizzazione della fenditura vista nell'episodio?), se ne dedurrebbe come il consumo di risorse di un viaggio non dipendesse più dalla distanza, perlomeno per tragitti all'interno della nostra galassia.
  • La diffidenza dei Vulcaniani visti nell'episodio ricorda quella ampiamente vista in Star Trek: Enterprise, almeno fino a Kir'Shara. Peraltro, in quell'episodio V'Las, l'allora capo dell'Alto Comando responsabile dell'attacco terroristico all'ambasciata terrestre su Vulcano per far ricadere la colpa sui dissidenti Syrenniti, era d'accordo proprio con un Romulano, Talok, per un tentativo di riunificazione.
    Una differenza rispetto ad allora sta nel fatto che i Romulani avrebbero voluto nel XXII secolo dominare una società mista romulo-vulcaniana (un ulteriore indizio sta nel fatto che, nella timeline alternativa vista in Past Tense - Part I dove gli Umani non sono mai diventati una potenza spaziale, vengono rilevati Romulani ad Alpha Centauri), mentre nel XXXII secolo i ruoli sembrano quasi invertiti, con i Romulani più disposti a collaborare con la Federazione (e contrari al suo abbandono il secolo precedente), e i Vulcaniani invece più isolazionisti.
    Inoltre, i Vulcaniani sembrano aver abbandonato, almeno sostanzialmente, il rigore assoluto per la logica, dal momento che una delle prime battute di T'Rina riguarda il fatto che a suo dire la scienza non possa prescindere da considerazioni di tipo politico e sociale; un'affermazione naturale per gli Umani, ma che poco si inquadra con i Vulcaniani che siamo sempre stati abituati a vedere.
  • Dopo i Klingon, che in Azati Prime avevamo saputo dall'agente temporale Daniels essere entrati nella Federazione entro il XXVI secolo, scopriamo qui che anche gli altri grandi nemici della Star Trek: The Original Series, i Romulani, sono alla fine entrati nell'organizzazione interplanetaria, a seguito della riunificazione con Vulcano.
    È possibile che la seconda stagione di Star Trek: Picard, ed eventualmente le stagioni successive, ci dicano di più a proposito; in questo episodio veniamo a sapere che molto del merito è di Spock, ma che i due popoli si sono riunificati dopo la sua morte, la quale però è sopraggiunta nel 2387, più di un decennio prima degli eventi della serie.
  • Ni'Var sembra possedere almeno una luna, benché Spock in The Man Trap abbia detto che il suo pianeta non ne possiede.
  • Burnham pare stupita del fatto che la Federazione sia stata abbandonata addirittura da un suo membro fondatore come Vulcano; in realtà, dei quattro membri fondatori, questo è ben il terzo di cui ha notizia dell'abbandono. Già da That Hope Is You, Part 1 poteva essere chiaro come Andoria fosse diventato un membro dell'Emerald Chain, fatto del quale abbiamo avuto conferma in Scavengers da un'infografica; inoltre, in People of Earth, abbiamo visto che anche la Terra ha abbandonato l'organizzazione interplanetaria, più o meno nello stesso periodo di Vulcano, verso la fine del XXXI secolo.
    Si potrebbe discutere sul fatto se Andoria abbia abbandonato volutamente i federali o se piuttosto sia stata conquistata dall'Emerald Chain, ma sembra improbabile come ciò che resta della Federazione, comunque dotata di una flotta all'avanguardia e di ufficiali esperti, non sia stata in grado di difendere uno dei popoli che l'ha fondata da un nemico strutturato come una specie di organizzazione criminale, in grado di penetrare solo grazie alle difficoltà che stanno passando vari mondi, una sorta di Orion Syndicate più potente in una galassia molto meno stabile.
@Afullo aggiunti tutti con qualche modifica, sentiti libero di riscrivere qualcosa se ti sembra che io abbia interpretato male. --Lucamauri (discussioni) 16:55, 28 nov 2020 (CET)
@Lucamauri Ok grazie, ho dato un'occhiata e mi sembra a posto, nel caso vedo poi con una rilettura più dettagliata. --Afullo (discussioni) 20:16, 28 nov 2020 (CET)
  • L'equipaggio si stupisce che Vulcaniani e Romulani vivano insieme, visto che nel XXIII secolo i Romulani erano "il nemico". Però in teoria, avendo viaggiato nel XXXII secolo prima dei fatti di Balance of Terror, che si svolge nel 2266, non dovrebbero nemmeno sapere che le due razze hanno antenati comuni (e neppure la fisionomia dei Romulani), anche se all'epoca della produzione di tale episodio molti aspetti dell'universo Trek non erano ancora stati decisi, ed a posteriori sembra molto strano che dopo un secolo insieme nella Federazione i Vulcaniani non avessero ancora mai condiviso questa informazione con gli Umani.
@Afullo questo non mi sembra, l'ammiraglio spiega la questione della riunificazione chiarendo che loro non potevano sapere nulla dell'origine comune dei due popoli. O forse ho capito male io? --Lucamauri (discussioni) 16:55, 28 nov 2020 (CET)
@Lucamauri Ok, è che Saru mostra uno stupore sospetto prima che Vance spieghi il tutto, ma in effetti subito dopo l'ammiraglio è esaustivo. --Afullo (discussioni) 20:16, 28 nov 2020 (CET)