Cascata di metreoni

Da WikiTrek.

Durante la guerra tra Talaxiani e Haakoniani viene sperimentata su Rinax, la luna di Talax, la cascata di metreoni, una potente arma di distruzione di massa progettata da Ma'Bor Jetrel.

Rinax è devastata e, come effetto secondario, coloro che tornano a cercare i sopravvissuti contraggono la metremia.

Le proprietà elettrostatiche della nuvola metreonica sono tali che al suo interno la biomateria disintegrata rimane in uno stato di sospensione animata, rendendo possibile la reintegrazione.

Nel 2371, dopo essere stato esiliato dagli haakoniani per questi tentativi, Ma'Bor Jetrel, insieme ai tecnici della Voyager, tenta senza successo di rimaterializzare uno di coloro che vennero disintegrati dalla cascata di metreoni.

Dal racconto di Neelix: «La notte della cascata, un lampo accecante tagliò in due il cielo, talmente accecante che la gente cadde a terra. E ogni cosa si fermò, come in un momento, fuori dal tempo. Poi alzammo lo sguardo per vedere da dove era venuta la luce, ma... Il cielo sembrava stranamente vuoto. Ci vollero parecchi secondi per capire che era vuoto perché Rinax era sparita. Ovviamente la luna c'era ancora, ma non si vedeva perché era coperta dalla nuvola di metreoni.»

Riferimenti

Pianeti

Sezione medica

Specie

Episodi

Pagine che portano qui


Collegamenti esterni

Informazioni sulla migrazione automatica

Pagina originariamente generata nell'istante con informazioni dal database di HyperTrek aggiornato nell'istante

  • hypertrek:db.ultimamodifica=
  • wikitrek:pagine.elaborata=
  • hypertrek:pagine.idpagina=5202
  • hypertrek:pagine.tag=metreoni
  • hypertrek:pagine.idsezione=211
Navigatore Globale