Much Ado About Boimler

Da WikiTrek.
Jump to navigation Jump to search
Ico-lds.SVGStagione 1 di Lower Decks
Numero di produzione: LD-1007
Première americana: {{{EpisodiData USA}}}
Première italiana: {{{EpisodiData ITA}}}
Sequenza di trasmissione: {{{EpisodiSEQ}}}
Date e emittenti della prima TV:
  • su CBS All Access (USA)
  • su Amazon Prime Video (Resto del mondo)
Prima TV USA: {{{EpisodiUSA}}}
Week Of della prima trasmissione USA: {{{EpisodiSAT}}}
Prima TV su NBC: {{{EpisodiNBC}}}
Prima TV su UPN: {{{EpisodiUPN}}}
Prima TV su Italia Uno: {{{EpisodiI1}}}
Prima TV su (Canal) Jimmy: {{{EpisodiCJ}}}
Prima TV su La 7: {{{EpisodiL7}}}
Prima trasmissione sulla RAI: {{{EpisodiRAI}}}
Prima trasmissione su Tele Venezia: {{{EpisodiTLV}}}
Prima TV su Telemontecarlo: {{{EpisodiTMC}}}
Prima TV su CBS All Access: {{{EpisodiCBSAll}}}
Prima TV su Netflix: {{{EpisodiNetflix}}}
Sequenza di trasmissione su Rete Quattro: {{{EpisodiR4}}}
Codice del The Next Generation Companion: {{{EpisodiCOD}}}
DVD europeo in cui è presente l'episodio: {{{EpisodiDVD}}}
VHS britannica dell'episodio: {{{EpisodiVHS}}}
Storia: {{{EpisodiSTO}}}
Sceneggiatura: {{{EpisodiTPY}}}
Screenplay: M. Willis
Regia: Barry J. Kelly
Musica: {{{EpisodiMUS}}}
Produttore: {{{EpisodiProduttore}}}
Coproduttore: {{{EpisodiCoproduttore}}}
Produttore esecutivo: {{{EpisodiProd.Exec.}}}
Produttore associato: {{{EpisodiProd.Assoc.}}}
Consulente esecutivo: {{{EpisodiCons.Exec.}}}
Costo di produzione: {{{EpisodiCosto}}}
Incassi al botteghino: {{{EpisodiIncassi}}}
Durata: min
Titolo nella collana La pista delle stelle: {{{EpisodiPST}}}
Titolo italiano: Molto rumore per Boimler
Titolo italiano scelto da Telemontecarlo: {{{EpisodiIT (TMC)}}}
Titolo spagnolo: {{{EpisodiES}}}
Titolo francese: {{{EpisodiFR}}}
Titolo tedesco: {{{EpisodiDE}}}
Titolo giapponese: {{{EpisodiJP}}}
Titolo portoghese: {{{EpisodiPT}}}
Titolo brasiliano: {{{EpisodiBR}}}
Titolo afrikaans (Sudafrica): {{{EpisodiZA (af)}}}
Titolo zulu (Sudafrica): {{{EpisodiZA (zu)}}}
Sonoro: {{{EpisodiSonoro}}}
Effetti speciali: {{{EpisodiSFX}}}
Rating americano: {{{EpisodiRating USA}}}
Titolo nell'edizione italiana in DVD: {{{EpisodiDVDITA}}}
Titolo provvisorio: {{{EpisodiPRO}}}
Titolo italiano proposto dallo STIC: {{{EpisodiSTIC}}}
Data delle versioni dello script: {{{EpisodiSCR}}}
Data delle riprese: {{{EpisodiRIP}}}

Personaggi e interpreti DT

Attori ospiti


Navigatore episodi

< Precedente Successivo >
Provocazioni terminali Veritas

Modifica i dati nella pagina della entità su DataTrek

Much Ado About Boimler è un episodio della stagione 1 di Star Trek: Lower Decks.

La Cerritos è temporaneamente assegnata a un altro capitano mentre alcuni dei suoi ufficiali anziani sono in missione segreta. La nuova ufficiale comandante si rivelerà essere un grande amica di Mariner, ma il loro rapporto sarà messo alla prova dal lavoro ravvicinato.
Boimler è vittima di un incidente con il teletrasporto che la mette fuori fase rispetto al resto dell'universo, nel frattempo Tendi lavora a un cane costruito in laboratorio: questo insieme a Boimler sono considerati mostri e devono essere trasportati su un misterioso pianeta.

Trama

Brad Boimler, Beckett Mariner e Sam Rutherford arrivano alle loro cuccette devastati da un turno di lavoro passato a riparare una griglia energetica. Non vorrebbero altro che dormire, senza nemmeno togliersi le uniformi, quando improvvisamente arriva D'Vana Tendi con quello che sembra un normalissimo cane. Mentre il simpatico quattrozampe fa amicizia con gli altri guardiamarina, Tendi spiega che si tratta di un animale creato da lei in laboratorio con una prestanza fisica e intelligenza superiori al normale.
Non appena la giovane si allontana per recuperare alcuni appunti da condividere con i colleghi, il cane muta forma e comincia a camminare sui muri mostrando un bagliore giallo negli occhi.
Nonostante la preoccupazione di Boimler e Rutherford, Mariner si mette a dormire chiedendo di essere svegliata solo se l'animale si dimostrerà un pericolo.

Primo atto

Ransom spiega nel suo diario che lui, il capitano Freeman e Shaxs sono stati inseriti dall'Ammiraglio Syltrack in una task force per agire nella colonia agricolturale Pisepiana che si trova in territorio contestato. Loro tre sono esperti nella germinazione dei semi di rulot e si devono quindi assentare dalla Cerritos che verrà temporaneamente messa sotto il comando di un gruppo di ufficiali superiori in visita.

Venuta a conoscenza della notizia, Mariner non è per nulla entusiasta, mentre Boimler la vede come una opportunità di fare colpo e quindi di ottenere una promozione. Mentre i due parlano, il cane di Tendi passa loro vicino trasformandosi a metà del corridoio in un cubo di metallo lecente e continuando a muoversi rotolando sulle sue facce.
Boimler si reca poi in laboratorio dove Rutherford sta testando un teletrasporto migliorato che risparmierà 7 decimi di secondo per ogni trasferimento: ha bisogno di una cavia per testarlo e Boimler accetta entusiasticamente con lo scopo di fare bella figura con il nuovo capitano. Nonostante l'esperimento abbia successo nella riduzione del tempo di trasporto, la seconda rimaterializzazione di Boimler finisce con una discrepanza di fase di 1 millicochrane e il guardiamarina si trasforma in un "fantasma" azzurrino dall'aspetto incorporeo.

In plancia Mariner e gli altri ufficiali incontrano i superiori in visita e, con sua sorpresa, Mariner scopre che il capitano pro tempore è Amina Ramsey, una sua vecchia amica, che porta dalla USS Oakland i Tenenti Durga, Drew Prachett e Ottessa Warren. Le due donne si abbracciano con entusiasmo, ma i convenevoli sono interrotti dall'arrivo di Boimler che disturba tutti, non solo con il suo aspetto spettrale, ma anche con il fastidioso ronzio che genera. Nonostante le sue proteste, gli viene ordinato di recarsi in infermeria.
Il dottor T'Ana non sa esattamente come curare Boimler quando Rutherford improvvisamente arriva con una soluzione, ma in realtà riesce solo ad annullare il ronzio. T'Ana annuncia che Boimler dovrà andare in una speciale clinica per malattie rare e misteriose gestite dalla Divisione 14, una cui nave è in rotta di intercettazione per prelevarli. La clinica è chiamata "Fattoria" ed è identificata come una "spa" dove Boimler sarà non solo accudito, ma anche viziato: si trova su Endicronimas V. Insieme a lui dovrà andare anche il cane di Tendi, ora ufficialmente chiamato "Cane", che mostra di nuovo caratteristiche biologiche mostruose, mentre Tendi continua a considerarlo un normalissimo cane, pur ammettendo che su Orione non esistano e quindi di non averne mai visto uno prima.

Data stellare 57752.6, Ramsey spiega nel diario del capitano in visita che la Cerritos si sta dirigendo su Khwopa per riparare un sistema di filtraggio dell'acqua, dopodichè la nave effettuerà un rendez-vous con la Rubidoux.
Ramsey stupisce Mariner chiedendole di diventare il suo Primo Ufficiale, per sfruttare la sua conoscenza della nave e per farla sembrare meno una "baby-sitter" agli occhi dell'equipaggio. Mariner è in parte entusiasta e in parte preoccupata, ma accetta l'incarico.

La Osler giunge nei pressi della Cerritos e Boimler vi si trasferisce insieme a Cane accompagnato da Tendi. Uno specialista medico edosiano dice loro di prepararsi a trovare a bordo ogni genere di aberrazione e spiega che la Fattoria curerà ogni problema.

Secondo atto

Mentre Mariner e gli ufficiali in visita si preparano a scendere sul pianeta, la donna mette in imbarazzo Ramsey raccontando alcune bravate giovanili delle due ma così facendo mette anche sé stessa in cattiva luce.
Giunti all'impianto di purificazione, il gruppo di ufficiali deve affrontare un problema di sovrappressione in una delle valvole: per via di un errore di Mariner tutti i tricorder sono rimasti sulla nave ed è quindi impossibile fare una diagnosi precisa del problema, ma con sangue freddo, Ramsey e i suoi trovano una soluzione d'emergenza per risolvere la situazione. Mariner è additata come una incompetente e si sente in colpa per aver quasi rovinato la missione.

Ritornati sulla nave, Ramsey viene contattata da Freeman per un aggiornamento dello stato delle missioni: tutto sembra procedere per il meglio per l'equipaggio così come per la task force. Alla fine del collegamento, Ramsey è stupita di quanto una missione banale come piantare dei semi venga trattata con estrema serietà, la donna deve tuttavia preoccuparsi della Rubidoux in ritardo sulla tabella di marcia e non ancora sul luogo dell'incontro. All'ordine di una scansione a lungo raggio, Mariner prima non sa cosa fare, poi attiva per errore l'allarme rosso, costringendo Ramsey a intervenire di persona e facendo di nuovo una figura barbina per la sua impreparazione.

Sulla Osler, Tendi, Cane e Boimler arrivano alla zona di quarantena e sono stupiti nel trovare molti colleghi trasformati in maniera quasi mostruosa: un Guardiamarina colpito da un morso alieno che lo fa ringiovanire in metà del corpo e invecchiare nell'altra, spiega loro che la Flotta Stellare deve nascondere i risultati degli incidenti peggiori per mantenere il controllo del personale.
Tendi e Cane sono visibilmente turbati da quanto hanno visto e sentito, ma Boimler annuncia che, una volta arrivati alla Fattoria, tutti saranno curati e accuditi. La guardiamarina lo deride per la sua ingenuità e gli spiega che si trovano già sulla Fattoria: il resto del gruppo è lì da mesi e non prevedono di essere portati da nessun'altra parte. Per questa ragione i passeggeri pensano a un ammutinamento per dirottare la nave su un pianeta abitabile dove vivere la loro vita in libertà. Tendi viene tenuta all'oscuro di tutto, ma Boimler viene invece coinvolto. Questi tuttavia corre appena possibile a fare rapporto allo Specialista che si arma per fermare la rivolta sul nascere.

La Cerritos si porta in prossimità della Rubidoux apparentemente alla deriva: una squadra di sbarco stabilisce che non c'è energia e l'equipaggio sembra sparito. Ramsey ordina di rimettere in funzione i sistemi mentre lei e Mariner andranno alla ricerca dei colleghi. La donna finisce per rimproverare Mariner per il suo ennesimo pasticcio e le dice che pensava di aver ritrovato l'ufficiale in gamba che conosceva all'Accademia della Flotta Stellare. Mariner, per tutta risposta, le dice che pensava di ritrovare la sua amica, ma la discussione viene interrotta prima che possa degenerare in insulti.
Le due si trovano infatti di fronte alla porta sigillata di un hangar della nave: una volta entrate trovano alcuni membri dell'equipaggio terrorizzati che fanno capire che il pericolo sia "fuori" e che loro sono "al suo interno".

L'ammutinamento sulla Osler sta per iniziare, quando lo Specialista fa irruzione con Boimler a suo fianco: annuncia che tutti saranno confinati nei loro alloggi per evitare altre insubordinazioni. Suggerisce inoltre a tutti di pensare a come diventare più simili a Boimler, con suo grande disappunto perchè, non appena lasciati soli, tutti i passeggeri gli si scagliano contro con violenza.

Ramsey e Mariner apprendono dai membri dell'equipaggio che c'è qualcosa che si nutre di energia: il capitano tenta disperatamente di ordinare ai suoi ufficiali di interrompere i tentativi di ripristinare i sistemi della nave, ma proprio in quel momento viene avvisata che l'energia principale è di nuovo attiva. Dopo che la gravità si è ripristinata insieme alla illuminazione, le paratie della nave vengono squarciate da tentacoli azzurri.

Terzo atto

Ramsey e Mariner si affrettano a portare tutti gli occupanti della nave in plancia, dove si spera di poter ottenere un aggancio del teletrasporto dalla Cerritos. Il capitano Dayton viene preso dal panico e Mariner lo atterra mantenendo sangue freddo e dando ordini decisi per la salvezza di tutti. Ramsey le chiede conto di questo atteggiamento risoluto e competente quando pochi minuti prima Mariner sembrava una pasticciona: Mariner è costretta a confessare di aver fatto apposta a sembrare incapace per evitare di essere invitata dal capitano a seguirla sulla sua nave con una promozione che non vorrebbe mai.

Boimler è cacciato dalla folla inferocita fino a una camera di equilibrio dove viene rinchiuso. Improvvisamente riprende il suo aspetto corporeo, ma i suoi colleghi non gli perdonano il suo tradimento e aprono la paratia esterna. Il guardiamarina si prepara a morire nello spazio, ma invece si trova in un prato verde e soleggiato, essendo la Osler atterrata, ormai giunta a destinazione.
Diviene chiaro a tutti che La Fattoria è reale: si tratta davvero di un posto idilliaco e lo Specialista augura a tutti la migliore fortuna nel loro percorso di recupero. Poco dopo vediamo che tutti vengono accuditi e viziati come promesso, solo Tendi è triste per dover salutare Cane e promette di fare di tutto per portarlo via di lì. L'animale tuttavia le parla dicendole che lei è stata una creatrice modello e che si trova bene in quel posto dove può scorrazzare liberamente. Oltre ad avere il dono della parola, Cane si allontana librandosi nell'aria.
Boimler si avvicina e chiede a Tendi ragione di queste ulteriori stranezze: dopo un breve colloquio, la ragazza capisce infine che Cane è davvero uno "scherzo della natura". Tendi urla questa cosa a Cane che annuncia di saperlo fin dal primo momento, ma che non voleva far preoccupare la sua creatrice dicendoglielo prima.
Boimler viene avvicinato da due avvenenti infermiere che si vorrebbero prendere cura di lui, ma il leader degli ammutinati spiega che lui ora è guarito e che non ha ragione di stare sul pianeta. Il povero guardiamarina viene gettato malamente su una navetta ed è costretto a lasciare il pianeta insieme a Tendi.

Sulla Rubidoux la situazione è critica, lo scafo sta per cedere e tentacoli alieni penetrano da ogni fessura: i membri dell'equipaggio, guidati da Ramsey e Mariner si riuniscono con la squadra di sbarco in plancia e chiedono aiuto alla Cerritos. Sembra che non ci sia abbastanza tempo per teletrasportare tutti, ma Mariner dice a Rutherford di usare il suo coso per il teletrasporto. Grazie alle sue modifiche, Rutherford porta tutti in salvo, ma tutti i trasportati risultano fuori fase come era Boimler: tuttavia niente li può trattenere dal festeggiare.
Poco dopo, la Rubidoux va in pezzi e rivela una entità aliena tentacolare che risulta tutto sommato pacifica.

Tutti i personaggi si trovano infine nel bar della Cerritos: Boimler chiede a Rutherford di metterlo ancora fuori fase, ma solo per un paio di settimane, con il chiaro intento di tornare alla Fattoria per una "vacanza". Tendi incontra un vero cane che, per mostrarle affetto, la lecca con suo grande disappunto e fastidio.
Ramsey dice di nuovo a Mariner di pensare alla sua carriera, ma lei ribatte che le restano ancora delle cose da imparare come Guardiamarina, poi penserà a come salire i ranghi. In quel momento Ransom tenta un approccio con Ramsey, ma, mettendole una mano sulla spalla, scatena una reazione di autodifesa che lo mette a terra malamente.

Sezioni

In questo episodio…

  • Scopriamo che Boimler soffre di reflusso gastrico.
  • Alla fine dell'episodio non è chiaro se la missione del capitano fosse veramente una sciocchezza per piantare un seme, o una copertura di una operazione molto più importante.

Note

  • Il titolo dell'episodio è un riferimento all'opera di William Shakespeare "Much Ado About Nothing" ("Molto rumore per nulla" in italiano).
  • Il Cas9 menzionato da Tendi è un enzima realmente esistente ed effettivamente utilizzato nell'editing genomico.
  • Quando sente parlare della Divisione 14, Boimler la confonde con il Dipartimento per le Indagini Temporali. Il nome, inoltre, potrebbe essere un gioco di parole con quello della Sezione 31.
  • Il fatto che lo specialista medico Edosiano indossi una mascherina potrebbe essere un sottile rimando alla pandemia COVID-19, in corso da qualche mese prima della messa in onda dell'episodio, dato che le mascherine respiratorie ne erano la prima misura di difesa.

YATI

  • Quando viene scaraventato fuori dalla nave, Boimler cerca di trattenere il respiro, ma un ufficiale della Flotta addestrato saprebbe che, in caso di decompressione, dovrebbe invece espirare profondamente per evitare che la pressione interna gli faccia esplodere il corpo.

47

Blooper

  • Quando Mariner e Ramsey entrano nell'hangar, non è ben chiaro come mantengano l'atmosfera all'interno: la soluzione più logica sarebbe un campo di forza "debole" come quello che si usa quando le navette escono nello spazio, ma non si vede l'effetto visivo, normalmente rappresentato da un effetto azzurro luminoso.

Continuity

Citazioni

Riferimenti

Riferimenti diretti PREVIEW 👁‍🗨

Riferimenti SMW backlink PREVIEW 👁‍🗨

Collegamenti esterni

Interwiki

Identificativi esterni

Annotazioni


Navigatore Globale