Disaster

Da WikiTrek.
Menu-tng.pngStagione 5 di The Next Generation
Numero di produzione: 205
Première americana: {{{EpisodiData USA}}}
Première italiana: {{{EpisodiData ITA}}}
Sequenza di trasmissione: 105
Prima TV USA: {{{EpisodiUSA}}}
Week Of della prima trasmissione USA: 21.10.1991
Prima TV su NBC: {{{EpisodiNBC}}}
Prima TV su UPN: {{{EpisodiUPN}}}
Prima TV su Italia Uno: 07.03.1995
Prima TV su (Canal) Jimmy: {{{EpisodiCJ}}}
Prima TV su La 7: {{{EpisodiL7}}}
Prima trasmissione sulla RAI: {{{EpisodiRAI}}}
Prima trasmissione su Tele Venezia: {{{EpisodiTLV}}}
Prima TV su Telemontecarlo: {{{EpisodiTMC}}}
Prima TV su CBS All Access: {{{EpisodiCBSAll}}}
Prima TV su Netflix: {{{EpisodiNetflix}}}
Sequenza di trasmissione su Rete Quattro: {{{EpisodiR4}}}
Codice del The Next Generation Companion: di
DVD europeo in cui è presente l'episodio: 2
VHS britannica dell'episodio: 53 (PG)
Storia:
Sceneggiatura: Ronald D. Moore
Screenplay: {{{EpisodiScreenplay}}}
Regia: Gabrielle Beaumont
Musica: Dennis McCarthy
Produttore: {{{EpisodiProduttore}}}
Coproduttore: {{{EpisodiCoproduttore}}}
Produttore esecutivo: {{{EpisodiProd.Exec.}}}
Produttore associato: {{{EpisodiProd.Assoc.}}}
Consulente esecutivo: {{{EpisodiCons.Exec.}}}
Costo di produzione: {{{EpisodiCosto}}}
Incassi al botteghino: {{{EpisodiIncassi}}}
Durata: {{{EpisodiDurata}}}
Titolo nella collana La pista delle stelle: {{{EpisodiPST}}}
Titolo italiano: Disastro sull'Enterprise
Titolo italiano scelto da Telemontecarlo: {{{EpisodiIT (TMC)}}}
Titolo spagnolo: Desastre
Titolo francese: Désastre
Titolo tedesco: Katastrophe auf der Enterprise
Titolo giapponese: Enterprise Panic
Titolo portoghese: {{{EpisodiPT}}}
Titolo brasiliano: Desastre
Titolo afrikaans (Sudafrica): {{{EpisodiZA (af)}}}
Titolo zulu (Sudafrica): {{{EpisodiZA (zu)}}}
Sonoro: {{{EpisodiSonoro}}}
Effetti speciali: {{{EpisodiSFX}}}
Rating americano: {{{EpisodiRating USA}}}
Titolo nell'edizione italiana in DVD: {{{EpisodiDVDITA}}}
Titolo provvisorio: {{{EpisodiPRO}}}
Titolo italiano proposto dallo STIC: {{{EpisodiSTIC}}}
Data delle versioni dello script: 12.08.1991
Data delle riprese: {{{EpisodiRIP}}}

Personaggi e interpreti

Personaggi e interpreti

Navigatore episodi

< Precedente Successivo >
Silicon Avatar The Game

Disaster è un Episodio di The Next Generation.

Trama

Data Stellare 45156.1: Picard porta i tre vincitori della mostra scientifica della scuola di bordo in tour per l'Enterprise. Beverly sta tormentando Geordi, intento a controllare i contenitori di disinfettante, perché partecipi ad una audizione per una commedia. Riker, Data, Worf e Keiko si stanno rilassando nel Ten Forward mentre O'Brien e Troi stanno lavorando sul ponte di comando. All'improvviso la nave si scontra con dei filamenti spaziali e i sistemi automatici di emergenza isolano le persone dove si trovano. Picard è ferito e può contare solamente sui bambini; Riker si vede costretto ad ordinare a Data di rischiare la propria vita nel tentativo di raggiungere la sezione tecnica; Worf deve aiutare Keiko a dare alla luce la sua primogenita quando comincia ad avere le doglie; Geordi e Beverly sono intrappolati tra un incendio e numerose taniche di disinfettante molto instabile.

Sezioni

In questo episodio...

  • Si viene a sapere che il padre di Keiko si chiama Hiro.
  • Nasce Molly.

47

  • Quando si trova in sala macchine, Riker utilizza un pannello su cui si trovano dei 47.
  • Jay Gordon vince il concorso di scienze delle elementari con il progetto sui lepidotteri del pianeta Gonal IV (G è la settima lettera dell'alfabeto).
  • La data stellare è 45156.1 (5 - 1 = 4 e 6 + 1 = 7).

Blooper

  • Quando la nave è scossa, la camera taglia nel Ten Forward dove si vedono le stelle scosse assieme alla nave.
  • Nella scena finale, quando Picard si dirige verso la Ready Room, il suono non è sincronizzato con il movimento delle porte.

YATI

  • Quando la dottoressa Crusher e Geordi cominciano a decomprimere la stiva, dovrebbero risentire del brusco abbassamento di pressione.
  • Possibile che non esista un tubo di Jefferies o una scala di accesso alla plancia?
  • Apprendiamo che le pareti di una nave stellare sono costruite in polyduranide, un composto che diventa radioattivo se sottoposto a fuoco plasmatico. Cioè, in pratica, al fuoco dei disgregatori Klingon e Romulani.
  • Secondo La Forge, il poladum (un combustibile solido per razzi di emergenza) esplode se esposto a radiazioni superiori a 350 RAD.
    Tralasciando il fatto che RAD è una vecchia unità di misura, equivalente al REM e ora sostituita dal Sievert, Geordi non dovrebbe preoccuparsi: con quel livello di radiazioni sia lui che la dottoressa Crusher soffriranno già di nausee intense, perdita di capelli e violente emorragie interne.
  • Tralasciando il fatto che le morse di emergenza di un turboascensore dovrebbero servire a bloccarlo in caso di emergenza, e quindi essere progettate e costruite di conseguenza, non si capisce perché la cabina rischi di precipitare verso il fondo del condotto di transito: i generatori di gravità artificiale sono inseriti nei pavimenti, e giustamente non ce ne sono nei condotti perché lì la loro unica funzione sarebbe quella di far precipitare una cabina.
    Occasionalmente, ci si dimentica che nello spazio non c'è gravità…
  • Il decadimento del contenimento dell'antimateria viene sventato da Riker e Data. Possibile che al momento del disastro non ci fosse nessuno in servizio in Sala Macchine?


Versione italiana

  • Dalle parole di Keiko parrebbe che la neonata sia di sesso maschile, anziché femminile.
  • Nei dialoghi O'Brien viene definito «Comandante».
  • Nel doppiaggio Mudor V diventa Mutal V.


Riferimenti

Pianeti

Quante volte…

Pagine che portano qui

Cast
Episodi
Farmaci/Sostanze
Pagine originariamente convertite da HT


Collegamenti esterni

Informazioni sulla migrazione automatica

Pagina originariamente generata nell'istante con informazioni dal database di HyperTrek aggiornato nell'istante

  • hypertrek:db.ultimamodifica=
  • wikitrek:pagine.elaborata=
  • hypertrek:pagine.idpagina=2659
  • hypertrek:pagine.tag=tng105
  • hypertrek:pagine.idsezione=21


Navigatore Globale