A Quality of Mercy

Da WikiTrek.
Jump to navigation Jump to search

Ico-SNW.SVGStagione 1 di Strange New Worlds
Titolo italiano:La natura della clemenza
Stagione:1
Numero di produzione:110
Data di pubblicazione originale: (Paramount+)
Data di pubblicazione in Italia:
Scritto da:
Regista:Chris Fisher
Data stellare:
  • 1457.9
  • 1709.2
Anno della timeline:

Modifica i dati nella pagina della entità su DataTrek

A Quality of Mercy è l'episodio finale della prima stagione di Star Trek: Strange New Worlds.

Vivendo una versione ucronica degli eventi di Balance of Terror, Pike diventa cosciente che cambiare la storia per evitare il suo incidente può portare a delle conseguenze ancora peggiori.

Trama

Primo atto

Secondo atto

Terzo atto

Quarto atto

Sezioni

In questo episodio…

  • Abbiamo conferma che, come accennato nell'episodio pilota, la relazione tra Pike e Batel è proseguita.
  • Una Chin-Riley viene arrestata per aver violato le norme sul potenziamento genetico.
  • Scopriamo che il comportamento prettamente militare di Kirk in Balance of Terror è stato (o sarà, dal punto di vista della narrazione) fondamentale per convincere i Romulani che la Federazione era abbastanza forte da rendere non raccomandabile uno scontro su vasta scala; con un'apertura diplomatica, gli stessi l'avrebbero percepita come debole, portandoli a dichiararle guerra.

Note

  • Il titolo dell'episodio fa riferimento a un discorso fatto pronunciare da William Shakespeare al personaggio di Portia in The Merchant of Venice: in uno dei passaggi si dice che la misericordia sia "un attributo dello stesso Dio".
  • Da quanto afferma Spock nella timeline alternativa, sembra che il comando della Enterprise sia passato nella prime timeline da Pike a Kirk solo in seguito all'incidente che ha coinvolto il primo. Però questo viene datato sei mesi prima degli eventi di Balance of Terror, quando nella prima stagione della Star Trek: The Original Series, anche in base a Where No Man Has Gone Before, si è di fatto assunto che Kirk avesse il comando della nave da più di un semestre, pure in base alle date di inizio e di fine della sua missione quinquennale.
  • Nella timeline alternativa, al momento degli eventi paralleli rispetto a quelli di Balance of Terror, Uhura è Tenente, come nella prime timeline. Erica Ortegas sembra non essere al timone bensì alla navigazione, avendo scambiato la sua postazione con quella di Jenna Mitchell. La'An è in servizio sulla Farragut (uniforme dorata, grado di Commander: primo ufficiale?), comandata da Kirk, che fa conoscenza di Spock soltanto nel momento in cui la sua nave va ad assistere la Enterprise.
    Il primo ufficiale medico è ancora M'Benga, e non McCoy; Chapel è infermiera ma con l'uniforme azzurra da militare invece di quella bianca da civile, come in prime timeline. Una è da sette anni in una colonia penale, per gli eventi di Ghosts of Illyria anche se lo scopriamo soltanto alla fine dell'episodio, ritornati nel presente. Il capo ingegnere parla come Scotty, plausibile che si voglia far intendere come sia proprio lui.
  • La USS Farragut NCC-1647 era l'assegnazione di Kirk prima di assumere il comando della Enterprise nella timeline principale: è ragionevole quindi pensare che, non essendo disponibile questa ultima nave, lui sia stato promosso a capitano di quel vascello.
  • Gli eventi della timeline alternativa presentano quello che in Relativity era stato chiamato paradosso di Pogo, ovvero il tentativo di impedire un esito che causa in realtà proprio l'esito stesso. In questo caso Pike si convince ad un certo punto di aver evitato la guerra con i Romulani grazie al fatto di essere riuscito a tenere a freno il militarismo di Kirk, quando nei fatti è proprio questa azione a convincerli di essere pronti a combattere la Federazione.
  • In seguito a quanto ha visto, sembra che Pike semplicemente rinunci a qualunque altra azione futura che possa portare ad un futuro diverso da quello che lo vede essere vittima dell'incidente. Questo approccio non è per forza il più ovvio: in Visionary, O'Brien aveva cambiato il futuro che vedeva Deep Space Nine e il wormhole bajoriano distrutti (peraltro, proprio dai Romulani), benché in un certo senso lo stesso avrebbe portato meno sofferenza alla Federazione, in quanto sarebbe stato impossibile per il Dominio intervenire in forze nel quadrante Alfa. Vero che in quest'ultimo caso sarebbe stata la Flotta Stellare stessa a potersi giocare la carta della chiusura del tunnel, fallita in In Purgatory's Shadow solo grazie al sabotaggio del mutaforma che aveva preso il posto di Bashir.
  • Il Codice di Condotta della Flotta Stellare 587.63 sanziona gli individui che violano la "anti-genetic modification directive".

47

YATI

Okudagram

Blooper

Citazioni

Continuity

  • Esattamente come in Balance of Terror, l'attacco romulano interrompe la celebrazione di un matrimonio tra due membri dell'equipaggio da parte del Capitano, nozze che non si potranno poi celebrare in quanto uno dei due futuri coniugi muore negli eventi successivi (nell'episodio della Star Trek: The Original Series il marito, qui la moglie). Anche molti altri dettagli della storia sono analoghi:
    • il fatto che il Capitano ordini di procedere parallelamente invece che ad intercettarli;
    • la comunicazione rilevata che permette di vedere l'interno della nave nemica (e per la prima volta l'aspetto fisico dei Romulani, con tutti che si stupiscono sospettosamente della loro somiglianza a Spock);
    • la raccomandazione di Spock durante il briefing di stare attenti, perché se i Romulani sono come i Vulcaniani prima che abbracciassero la logica, allora sono più pericolosi di quanto si possa pensare;
    • la coda della cometa come occasione per rilevare la nave nemica;
    • il danno subito dalla Enterprise lieve grazie al fatto che il siluro al plasma si è dissipato nella distanza coperta prima di colpire la nave;
    • le parole finali del comandante romulano nonostante l'offerta di essere evacuato sulla Enterprise.
    La differenza nell'esito tra le due timeline è data dal militarismo di Kirk contrapposto alla diplomazia di Pike, con quest'ultima che se riesce a convincere il comandante romulano delle sue buone intenzioni, non è in grado di ottenere lo stesso risultato nei confronti del suo primo ufficiale, che chiama i rinforzi con il Pretore che approva di attaccare, uccidendo persino il comandante romulano per essersi rifiutato di farlo.

Produzione

  • Nell'episodio di The Ready Room successivo a questo episodio, Henry Alonso Myers ha dichiarato che la scena finale tra Spock e Pike in cui i due riconoscono di essere "molto importanti" l'uno per l'altro è un dettaglio voluto fortemente da Akiva Goldsman come giustificazione di quello che succederà in The Menagerie.

Riferimenti

Riferimenti diretti

Riferimenti inversi

Collegamenti esterni

Nessun collegamento generico trovato su DataTrek

Interwiki

Identificativi esterni

Annotazioni