Kobayashi

Da WikiTrek.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg
Nota di disambiguazione
Esiste più di una pagina con questo nome o con un nome molto simile.
Se non è questa la pagina che stai cercando, segui questo link: Kobayashi Maru (disambigua)

Ico-PRO.SVGStagione 1 di Prodigy
Stagione:1
Numero di produzione:PRO106
Data di pubblicazione originale: (Paramount+)
Scritto da:Aaron Waltke
Regista:Alan Wan
Data stellare:
  • Sconosciuta
  • 43929.9
Durata:24
Personaggi e interpreti DT
Attori co-protagonisti
Navigatore
< PrecedenteSuccessivo >
Terror Firma First Con-tact
Arco: Kobayashi Maru
< PrecedenteSuccessivo >
Kobayashi Maru nessuno

Modifica i dati nella pagina della entità su DataTrek

Kobayashi è un episodio della stagione 1 di Star Trek: Prodigy.

Dopo il comportamento del padre nell'episodio precedente, Gwyn si trova persa senza uno scopo e senza legami: Zero troverà il modo di risvegliarla dal suo torpore e, lavorando insieme, scopriranno misteri inaspettati sulla Protostar.
Nel frattempo Dal si imbatte in una simulazione olografica che mette a dura prova la sua testardaggine, oltre che le sue convinzioni precedenti sulla leadership.

Trama

Primo atto

Secondo atto

Terzo atto

Sezioni

In questo episodio…

  • La Protostar ha viaggiato per 4.000 anni-luce in pochi minuti.
  • Scopriamo che la Propulsione a Proto-Curvatura della Protostar le permette di andare più veloce di ogni altra nave della Flotta. Per riferimento, in Scorpion - Part II la Voyager alla massima velocità di curvatura (9.2 oppure 9.975, a seconda delle interpretazioni)[1][2] ha percorso 40 anni-luce in 5 giorni. Per ulteriore riferimento, si consideri che la stragrande maggioranza dell'azione che si svolge nelle serie di Star Trek, nei quadranti Alfa e Beta, ha luogo in una zona di spazio del diametro di circa 1.000 anni-luce[3]. Questa zona comprende, per esempio, i territori della Federazione, dei Klingon, dei Romulani, dei Cardassiani, dei Tholiani, dei Ferengi e di numerose altre potenze minori.
  • Scopriamo che Murf è apparentemente indistruttibile: nel corso dell'episodio ingurgita, tra le altre cose, una granata fotonica e la "digerisce" in un semplice fascio di luce visibile, senza apparente danno a sé stesso né a cose e persone vicine
  • Scopriamo che Chakotay, diventato Capitano, era al comando della Protostar prima di un incidente ancora sconosciuto che contempla un abbordaggio

Note

  • Rappresentazione del nucleo del propulsore a protocurvatura
    Rappresentazione del nucleo del propulsore a protocurvatura
    La rappresentazione schematica del nucleo del propulsore a Proto-Curvatura assomiglia alla vista dall'alto delle barre nel cuore di un reattore nucleare.
  • Il pannello sul bracciolo della poltrona del capitano mostra che la nave è dotata, tra i vari dispositivi, anche di un protosincrotrone.
  • Display astrometrico del viaggio della Protostar
    Display astrometrico del viaggio della Protostar
    C'è una certa confusione sul punto di arrivo della nave dopo il suo viaggio a proto-curvatura. La mappa astrometrica, mostrata sul visore principale alla richiesta di Janeway, riporta a destra l'indicazione del Quadrante Delta e a sinistra quella del Quadrante Gamma. Per quanto possa sembrare che la nave, nel suo viaggio di 4.000 al, abbia superato il confine convenzionale tra i due quadranti, questo non viene esplicitamente detto: la didascalia sulla mappa sembra piuttosto chiara, ma nessuno menziona il Quadrante Gamma nei dialoghi. Forse la dicitura serve a spiegare che la nave si è mossa verso Gamma, non necessariamente che vi sia entrata. In una successiva scena in sala tattica, inoltre, la mappa alle spalle di Dal riporta ancora l'etichetta Delta Quadrant. Tuttavia bisogna notare che la musica che accompagna l'inizio dell'episodio, compresa nella colonna sonora originale, è un brano intitolato Proto, I Have a Feeling We Aren't in Delta Quadrant Anymore[4], ovvero "Proto, ho l'impressione che non siamo più nel Quadrante Delta". Incidentalmente il titolo della canzone è un riferimento al film Il mago di Oz. Secondo una dichiarazione del produttore esecutivo Aaron Waltke, la posizione della nave è deliberatamente lasciata nel mistero[5].
  • Selezione del personale per la simulazione
    Selezione del personale per la simulazione
    In questo episodio ci sono alcune apparenti incongruenze temporali. Prima di tutto, gli emblemi degli ufficiali mostrati dal computer a Dal sembrano provenire anche dal futuro o da universi alternativi. Si vedono ad esempio le mostrine del futuro alternativo di Future Imperfect, Parallels All Good Things... - Part I, Future's End - Part I e Endgame - Part I. Tra le mostrine compare anche quella di un delta all'interno di un ovale, un logo usato da Paramount negli anni 90, per esempio nelle celebrazioni per il 30° anniversario e in una delle copertine degli home video di Star Trek Generations. Secondariamente, non è chiaro come la Protostar potesse essere nel Quadrante Delta 12 anni prima di questo episodio e come Chakotay potesse essere il suo capitano prima del ritorno della Voyager.
  • Janeway spiega che l'ologramma ghiacciato si sta svolgendo su Andoria IV. Questa nomenclatura è molto strana: Andoria è una luna di un pianeta, quindi non dovrebbe a suo volta avere satelliti (il numero indica il pianeta di una stella o la luna di un pianeta). Dato che in Star Trek la stella di Andoria, ovvero Alpha Canis Minoris, comunemente nota come Procione, è chiamata a volta anche Andoria, è possibile che questo sia in effetti il quarto pianeta del sistema stellare.
  • Dal affibbia soprannomi ai suoi ufficiali olografici: Uhura diventa Auricolare, Crusher diventa Grande Rossa, Scotty diventa Baffo, Odo diventa Uomo-gelatina e Spock diventa Orecchie a Punta.
  • La battuta di Rok-Tahk «Asking for a friend» è un chiaro riferimento a un modo di dire spesso usato nel periodo di produzione dell'episodio: in caso di una domanda imbarazzante o che dimostri ignoranza, il richiedente finge di chiedere per una terza persona, quindi deresponsabilizzandosi

YATI

47

Blooper

Produzione

Okudagram

Versione Italiana

Continuity

  • Prima di essere raggiunto dal suo equipaggio, Dal si trova da solo in sala tattica intento a provare il Gioco ktariano visto in The Game. Sembra tuttavia che Dal non sia reso dipendente o condizionato come l'equipaggio della Enterprise in quel frangente. La cosa è perfettamente credibile, per quanto scritto nelle YATI dell'episodio.
  • La nave stellare simulata da Dal è di Classe Galaxy e alla fine dell'episodio dice che il suo nome è Enterprise: siamo quindi certi che si tratti della Enterprise-D
  • La data stellare 43929.9 posiziona il flashback visto nell'episodio nell'intervallo fra gli accadimenti visti in Sarek e Ménage à Troi

Citazioni

Gwyn: Why would you need someone who speaks a few languages on a ship that can translate all of them?
Zero: Ah. But language is more than translation, it is interpretation.

Janeway olografica: If you're gonna poke around in my head I'll need some coffee first.

Rok-Tahk: What would happen if you ate photon grenades? Asking for a friend.
Zero: One would explode into a burst of gamma rays and cease to exist.

Gwyn: There is no barrier we cannot overcome, for we are Vau N'Akat.

Spock olografico: That the needs of the many outweigh the needs of the few.
Dal: So a good captain puts the needs of the crew first before himself?

Riferimenti

Riferimenti diretti

Riferimenti inversi

Collegamenti esterni

Interwiki

Identificativi esterni

Annotazioni

  1. Star Trek: Voyager Technical Manual, CYGNUS-X1.NET
  2. Why would Voyager require 75 years to return home?, Stack Exchange "Science Fiction & Fantasy"
  3. Star Trek Star Charts, p. 37
  4. Proto, I Have a Feeling We Aren't in Delta Quadrant Anymore, "Star Trek Prodigy: Original Music from the Series" su Spotify
  5. They are currently near the galactic core, I believe, Aaron J. Waltke su Twitter