That Hope Is You, Part 2

Da WikiTrek.
Jump to navigation Jump to search
Dsc.pngStagione 3 di Discovery
Numero di produzione: 313
Première americana: {{{EpisodiData USA}}}
Première italiana: {{{EpisodiData ITA}}}
Sequenza di trasmissione: {{{EpisodiSEQ}}}
Date e emittenti della prima TV:
    Prima TV USA: {{{EpisodiUSA}}}
    Week Of della prima trasmissione USA: {{{EpisodiSAT}}}
    Prima TV su NBC: {{{EpisodiNBC}}}
    Prima TV su UPN: {{{EpisodiUPN}}}
    Prima TV su Italia Uno: {{{EpisodiI1}}}
    Prima TV su (Canal) Jimmy: {{{EpisodiCJ}}}
    Prima TV su La 7: {{{EpisodiL7}}}
    Prima trasmissione sulla RAI: {{{EpisodiRAI}}}
    Prima trasmissione su Tele Venezia: {{{EpisodiTLV}}}
    Prima TV su Telemontecarlo: {{{EpisodiTMC}}}
    Prima TV su CBS All Access: {{{EpisodiCBSAll}}}
    Prima TV su Netflix: {{{EpisodiNetflix}}}
    Sequenza di trasmissione su Rete Quattro: {{{EpisodiR4}}}
    Codice del The Next Generation Companion: {{{EpisodiCOD}}}
    DVD europeo in cui è presente l'episodio: {{{EpisodiDVD}}}
    VHS britannica dell'episodio: {{{EpisodiVHS}}}
    Storia: {{{EpisodiSTO}}}
    Sceneggiatura: {{{EpisodiTPY}}}
    Screenplay:
    Regia:
    Musica: {{{EpisodiMUS}}}
    Produttore: {{{EpisodiProduttore}}}
    Coproduttore: {{{EpisodiCoproduttore}}}
    Produttore esecutivo: {{{EpisodiProd.Exec.}}}
    Produttore associato: {{{EpisodiProd.Assoc.}}}
    Consulente esecutivo: {{{EpisodiCons.Exec.}}}
    Costo di produzione: {{{EpisodiCosto}}}
    Incassi al botteghino: {{{EpisodiIncassi}}}
    Durata: min
    Titolo nella collana La pista delle stelle: {{{EpisodiPST}}}
    Titolo italiano: Quella speranza sei tu: Parte 2
    Titolo italiano scelto da Telemontecarlo: {{{EpisodiIT (TMC)}}}
    Titolo spagnolo: {{{EpisodiES}}}
    Titolo francese: {{{EpisodiFR}}}
    Titolo tedesco: {{{EpisodiDE}}}
    Titolo giapponese: {{{EpisodiJP}}}
    Titolo portoghese: {{{EpisodiPT}}}
    Titolo brasiliano: {{{EpisodiBR}}}
    Titolo afrikaans (Sudafrica): {{{EpisodiZA (af)}}}
    Titolo zulu (Sudafrica): {{{EpisodiZA (zu)}}}
    Sonoro: {{{EpisodiSonoro}}}
    Effetti speciali: {{{EpisodiSFX}}}
    Rating americano: {{{EpisodiRating USA}}}
    Titolo nell'edizione italiana in DVD: {{{EpisodiDVDITA}}}
    Titolo provvisorio: {{{EpisodiPRO}}}
    Titolo italiano proposto dallo STIC: {{{EpisodiSTIC}}}
    Data delle versioni dello script: {{{EpisodiSCR}}}
    Data delle riprese: {{{EpisodiRIP}}}

    Personaggi e interpreti DT


    Navigatore episodi

    < Precedente Successivo >
    C'è una marea… Nessuno

    Modifica i dati nella pagina della entità su DataTrek

    That Hope Is You, Part 2 è un episodio della stagione 3 di Star Trek: Discovery.

    Osyraa e Vance giocano una partita pericolosa per il controllo della Discovery, le numerose forze esterne che mettono a rischio la nave costringono il suo equipaggio a prendere l'iniziativa per risolvere la sitauzione.
    Saru si trova a dover compiere una missione impossibile facendo guadagnare la maturità a Su'Kal mentre la vita sua e dei suoi colleghi è in grave pericolo.

    Trama

    Primo atto

    Secondo atto

    Terzo atto

    Quarto atto

    In a very real sense, we are all aliens on a strange planet. We spend most of our lives reaching out and trying to communicate. If during our whole lifetime, we could reach out and really communicate with just two people, we are indeed very fortunate.

    Sezioni

    In questo episodio…

    • Book è la prima persona oltre a Stamets a guidare la nave nella rete micelica
    • Osyraa muore e poco dopo la Viridian viene distrutta
    • Vediamo per la prima volta dall'inizio della serie una parte della sezione ingegneria della Discovery in particolare quasi solo il nucleo di curvatura.
    • Saru decide di restare su Kaminar con Su'Kal, almeno temporaneamente, e nel frattempo Burnham assume il comando della Discovery
    • L'quipaggio della Discovery adotta le nuove uniformi della Flotta
    • Apparentemente Linus prende il posto di Ufficiale Scientifico della nave, trovandosi alla postazione che era di Burnham.
    • Adira Tal è apparentemente arrulata ufficialmente nella Flotta con il grado di Guardiamarina, nella sezione scientifica, presumibilmente nello staff di Stamets.
    • Aditya Sahil finalmente ottiene una ricompensa per il suo indefesso lavoro ed è arruolato come Tenente JG, sezione tecnica.
    • Burnham adotta la frase "Let's fly" per dare il comando di partenza della nave. Si tratta di un chiaro riferimento a una delle battute di Gabriel Lorca (specchio) mentre spiegava la Propulsione a Spore "…we are creating a new way to fly!"

    Note

    • Sembra decisamente strano che con la morte di Osyraa l'Emerald Chain semplicemente si sciolga: da quanto abbiamo visto negli episodi precedenti, si tratta di un sodalizio sì strutturato come un'organizzazione criminale, ma dotato di molte risorse, e comprendente molti pianeti che nei secoli prima gravitavano in orbita federale, come il fondatore Andoria e probabilmente anche Tellar. È più probabile che questo vuoto di potere si lasci dietro una scia di lotte intestine e di devastazioni al limite della guerra civile, non sembrando esserci alcuna realtà in grado di imporre un ordine generale nel breve termine, considerato che la Federazione sta appena iniziando a ricostruire la sua rete di contatti.
    • Ad inseguire la Viridian e la Discovery, per evitare che raggiungano il pianeta di dilitio, si lanciano la flotta mandata in aiuto da Ni'Var e la Voyager-J. Possibile che, vista l'importanza della missione nell'evitare la creazione di un equilibrio tra Federazione ed Emerald Chain enormemente sbilanciato a favore della seconda, l'ammiraglio Vance mandi una sola nave della Flotta Stellare all'inseguimento?
    • La battuta di Osyraa e Burnham sugli scenari senza vittoria è un chiaro riferimento al Test della Kobayashi Maru visto in Star Trek II: The Wrath of Khan e in Star Trek (2009)
    • Il metodo di Burnham per riprendere il controllo della Discovery è molto tradizionale: un semplice reboot, come già visto per esempio in Contagion e Divergence. Mentre questa tecnica poteva impressionare negli anni '90, sicuramente era già una sciocchezza nel 2005, figuriamoci nel 2021.
    • La scelta di Burnham di distruggere la Viridian è per lo meno discutibile. La Discovery avrebbe potuto saltare verso la Nebulosa Verubin e compiere la sua missione mentre tutte le altre navi della flottiglia combinata di Ni'Var e della Flotta avrebbero potuto tentare una mediazione o limitarsi a un attacco mirato e disabilitare la nave senza uccidere tutti gli occupanti.
    • Non è ben chiaro dove siano stati teletrasportati tutti i Regolatori e come mai Aurellio sia rimasto sulla Discovery
    • Quando Vance propone a Burnham la promozione a capitano ed il comando della Discovery, lei vorrebbe prendersi un po' di tempo per pensarci, ma l'ammiraglio risponde che il tempo è un lusso che non abbiamo. Si è sentita spesso questa risposta data dall'ammiraglio Ross a Sisko, nelle ultime due stagioni di Star Trek: Deep Space Nine.
    • Sempre per legarsi a Star Trek: Deep Space Nine, la promozione da Commander a Capitano di Burnham avviene alla fine della terza stagione, esattamente come quella di Sisko in The Adversary.
    • Non ha molto senso che altri pianeti decidano alla fine di pensare a riunirsi alla Federazione. Nulla è cambiato in maniera così sostanziale dai primi episodi della stagione per giustificare un cambio di attitudine. Tutti si sono fatti attrarre solo dalla abbondanza improvvisa di dilitio? Quindi la nuova Federazione si basa non più su ideali, ma su risorse?
    • Per quale ragione la Discovery ha ricevuto un completo refit, il suo equipaggio un nuovo training oltre alla relativa dotazione di nuove tecnologie prima di Scavengers, ma le uniformi aggiornate arrivano solo ora? Si ripresenta quanto visto in Star Trek: Voyager, dove l'equipaggio della Voyager indossa le stesse uniformi per tutte e sette le stagioni della serie, quando avrebbe avuto notizia del cambio di divise in Message in a Bottle, con l'aggravanete che, in questo caso, non c'è scarsità di risorse che giustifichi il non adattamento. Inoltre in Star Trek Generations e in Star Trek: Deep Space Nine abbiamo visto che il cambio di uniformi è un passaggio graduale.
    • La codifica dei colori delle nuove uniformi sembra essere la seguente:
      • Rosso, comando (Burnham)
      • Blu: sezione scientifica (Tilly, Stamets, Adira, Linus)
      • Bianco: sezione medica (Culber)
      • Giallo: altri incarichi tra cui operazioni, comunicazioni, tattico, addetto di plancia alla propulsione a spore (Nilsson, Rhys, Bryce, Owosekun). Notevole che anche il navigatore indossi il giallo (Detmer) e non lo stesso colore del comando.

    YATI

    • Per tutto l'episodio precedente, Vance ha tessuto le lodi della Emerald Chain, mentre Osyraa ha riconosciuto i meriti della Federazione dei Pianeti Uniti, i due inoltre stavano lavorando a un Armistizio su un documento articolato. In questo episodio, dopo solo una affermazione sgradita di Vance, tutto torna come prima con un conflitto aperto tra la Flotta e la Catena. Decisamente inverosimile.
    • Sembra assurdo che, con le sole Viridian e Discovery in mano sua, Osyraa sia in grado di infliggere seri danni al quartier generale della Federazione, nonostante la moltitudine di navi presenti in loco, di sicuro in un certo numero dal momento che deve essere sostenuto il campo di distorsione. Se davvero i federali fossero così deboli, servirebbe ben a poco provare a difendere alcuni pianeti come Kaminar dalle mire dell'Emerald Chain. Inoltre non si capirebbe come mai, nel caso, Osyraa abbia cercato un armistizio con la Federazione essendo disposta anche ad alcune rinunce, quando una volta scoperta la posizione del quartier generale, le sarebbe bastato chiamare qualche rinforzo per distruggerlo. Inoltre non si giustifica come mai la sola Discovery possa non subire danni nemmeno superificiali nel suo combattimento contro le altre navi della Flotta. Non solo non riescono a distrugere la nave, ma nemmeno a penetrarne gli scudi e, per esempio, a metterne fuori uso la curvatura.
    • Che cosa ci fa un rack di materia programmabile nel nucleo del computer? Perchè Osyraa spinge dentro Bunrham? perchè la considera morta? Perchè lei fa fatica a uscirne? Sembra che questa azione non esista se non per essere una scena a effetto a sè stante.
    • Assurda poi la minaccia di annientare tutto il personale della struttura con un attacco biologico a base di pesticidi: questo è un chiaro rimando a The Sanctuary, ma si tratta di una strategia del tutto insensata. Le navi e le basi stellari sono per loro natura ermeticamente separate dallo spazio: certo non esiste un meccanismo che aspiri qualche cosa dallo spazio e lo inserisca nella miscela da fare respirare all'equipaggio.
    • Il ponte ologrammi della KSF Khi'eth riconosce le persone che vi si teletrasportano e ne altera le sembianze. Non c'è nessuna logica nel fatto che possa identificare o "percepire" Tal (che è una personalità nel simbionte, una serie di pensieri nei suoi percorsi neurali) e renderlo un personaggio a parte.
    • Tutta la questione dei dati della Sfera si fa sempre più ingarbugliata. I dati dal computer della Discovery sono passati a un Dot-23? O distribuiti in più d'uno? Dopo aver passato metà della seconda stagione a dire che i dati della Sfera non si potevano distruggere o spostare, qui rischiamo di perderli a causa di un danno a un Dot-23.

    47

    Blooper

    • L'uscita del nucleo di curvatura dalla nave fa "scena", ma non è possibile che l'apparecchio sia così piccolo rispetto alla profondità del pozzo che lo ospita, considerando anche che si trova nella parte più "sottile" dello scafo della Discovery

    Produzione

    • Per ragioni non chiare, forse dovute alla indisponibilità di Sara Mitich, Nilsson appare solo per pochi istanti alla fine dell'episodio.
    • Sembra che il colore blu sulla uniforme di Tilly sia stato aggiunto in post-produzione, a giudicare dalla mancanza di pieghe e dalla sovrapposizione a una ciocca di capelli[1], originariamente era rosso[2]. Questo probailmente perchè in origine si voleva rendere Tilly primo ufficiale tout-court, mentre assegnadole il blu la si può sia lasciare solo uno scienziato, sia eventualmente renderla primo ufficiale e ufficiale scientifico, come era Spock, per esempio.

    Okudagram

    • Mappa mostrata al quartier generale della Flotta Stellare.
      Mappa mostrata al quartier generale della Flotta Stellare.
      All'arrivo della Presidentessa T'Rina, sullo sfondo si vede un grande pannello a parete che mostra presumibilmente una mappa dello spazio conosciuto. Per quanto le scritte siano illeggibili, possiamo ipotizzare che:
      • le scritte in blu rappresentino i mondi della Federazione
      • in altro a sinistra si veda il territorio Ferengi
      • in basso a sinistra ci sia l'Unione Cardassiana o l'entità politica che le è seguita
      • in alto a destra, in verde, la Emerald Chain, o forse Ni'var?
      • in basso a destra in rosso potremmo trovare i Klingon

    Versione italiana

    Continuity

    • Verso la fine dell'episodio, si dice che i Trill si sono riuniti alla Federazione: questo dovrebbe togliere una volta per tutte il dubbio sull'appartenenza o meno della specie all'organizzazione interplanetaria ai tempi di Star Trek: The Next Generation e Star Trek: Deep Space Nine, confermata per esempio dalle Star Trek Star Charts, ma mai stabilita on-screen. Tecnicamente gli stessi potrebbero essersi uniti dopo, ma l'impressione è nettamente quello di chiarire definitivamente questo punto.

    Citazioni

    Osyraa: «This is what’s called a no-win situation.»
    Burnham: «I don’t believe in those.»

    Riferimenti

    Riferimenti diretti PREVIEW 👁‍🗨

    Riferimenti SMW backlink PREVIEW 👁‍🗨

    Nessun risultato


    Collegamenti esterni

    Interwiki

    Identificativi esterni

    Annotazioni


    Navigatore Globale