Cupid's Errant Arrow

Da WikiTrek.
Jump to navigation Jump to search
Ico-lds.SVGStagione 1 di Lower Decks
Numero di produzione: LD-1005
Première americana: {{{EpisodiData USA}}}
Première italiana:
Sequenza di trasmissione: {{{EpisodiSEQ}}}
Date e emittenti della prima TV:
  • su CBS All Access (USA)
  • su Amazon Prime Video (Resto del mondo)
Prima TV USA:
Week Of della prima trasmissione USA: {{{EpisodiSAT}}}
Prima TV su NBC: {{{EpisodiNBC}}}
Prima TV su UPN: {{{EpisodiUPN}}}
Prima TV su Italia Uno: {{{EpisodiI1}}}
Prima TV su (Canal) Jimmy: {{{EpisodiCJ}}}
Prima TV su La 7: {{{EpisodiL7}}}
Prima trasmissione sulla RAI: {{{EpisodiRAI}}}
Prima trasmissione su Tele Venezia: {{{EpisodiTLV}}}
Prima TV su Telemontecarlo: {{{EpisodiTMC}}}
Prima TV su CBS All Access: {{{EpisodiCBSAll}}}
Prima TV su Netflix: {{{EpisodiNetflix}}}
Sequenza di trasmissione su Rete Quattro: {{{EpisodiR4}}}
Codice del The Next Generation Companion: {{{EpisodiCOD}}}
DVD europeo in cui è presente l'episodio: {{{EpisodiDVD}}}
VHS britannica dell'episodio: {{{EpisodiVHS}}}
Storia: {{{EpisodiSTO}}}
Sceneggiatura: {{{EpisodiTPY}}}
Screenplay:
    Regia: Kim Arndt
    Musica: {{{EpisodiMUS}}}
    Produttore: {{{EpisodiProduttore}}}
    Coproduttore: {{{EpisodiCoproduttore}}}
    Produttore esecutivo: {{{EpisodiProd.Exec.}}}
    Produttore associato: {{{EpisodiProd.Assoc.}}}
    Consulente esecutivo: {{{EpisodiCons.Exec.}}}
    Costo di produzione: {{{EpisodiCosto}}}
    Incassi al botteghino: {{{EpisodiIncassi}}}
    Durata: 25min
    Titolo nella collana La pista delle stelle: {{{EpisodiPST}}}
    Titolo italiano: La freccia errante di Cupido
    Titolo italiano scelto da Telemontecarlo: {{{EpisodiIT (TMC)}}}
    Titolo spagnolo: {{{EpisodiES}}}
    Titolo francese: {{{EpisodiFR}}}
    Titolo tedesco: {{{EpisodiDE}}}
    Titolo giapponese: {{{EpisodiJP}}}
    Titolo portoghese: {{{EpisodiPT}}}
    Titolo brasiliano: {{{EpisodiBR}}}
    Titolo afrikaans (Sudafrica): {{{EpisodiZA (af)}}}
    Titolo zulu (Sudafrica): {{{EpisodiZA (zu)}}}
    Sonoro: {{{EpisodiSonoro}}}
    Effetti speciali: {{{EpisodiSFX}}}
    Rating americano: {{{EpisodiRating USA}}}
    Titolo nell'edizione italiana in DVD: {{{EpisodiDVDITA}}}
    Titolo provvisorio: {{{EpisodiPRO}}}
    Titolo italiano proposto dallo STIC: {{{EpisodiSTIC}}}
    Data delle versioni dello script: {{{EpisodiSCR}}}
    Data delle riprese: {{{EpisodiRIP}}}

    Personaggi e interpreti DT

    Attori ospiti


    Navigatore episodi

    < Precedente Successivo >
    Nave Umida Provocazioni terminali

    Modifica i dati nella pagina della entità su DataTrek

    Cupid's Errant Arrow è un episodio della stagione 1 di Star Trek: Lower Decks.

    La Cerritos e la Vancouver devono demolire un satellite naturale di Mixtus III che si trova in una orbita instabile. Prima di poter occuparsi della luna, tuttavia, gli ufficiali delle due navi dovranno vincere le resistenze degli emissari del pianeta oltre che del vicino Mixtus II.
    Rutherford e Tendi sono temporaneamente al lavoro sulla Vancouver, ma il loro spostamento nasconde un segreto. Boimler raggiunge la sua nuova fidanzata sulla nave, ma Mariner teme che sia troppo bella per essere vera e che si tratti di un pericoloso alieno.

    Trama

    Primo atto

    Data stellare 57601.3 la Cerritos ha raggiunto l'orbita di Mixtus III dove deve prestare assistenza alla Vancouver per demolire una delle sue lune, la cui orbita instabile rischia di provocare una catastrofe sul pianeta.

    Il capitano della Vancouver spiega a Carol Freeman e al comandante Jack Ransom, in visita sulla sua nave, che la distruzione della luna potrebbe dover essere posticipata o addirittura annullata per via di numerose proteste da parte di alcuni delegati dal pianeta, dalle altre lune e dal vicino Mixtus II.  

    L'orbita in decadimento della luna di Mixtus III.
    L'orbita in decadimento della luna di Mixtus III.

    Uno degli emissari spiega che la luna è sacra secondo la sua religione, un altro evidenzia come la mancanza delle maree, che verrebbero annullate con la distruzione della luna, porterebbe alla perdita dei raccolti. Un altro emissario spiega che la luna è la casa della sua famiglia da generazioni, infine un rappresentante crede che l'orbita della luna non stia decadendo e che la questione della catastrofe planetaria sia una invenzione del governo per controllare le loro menti.

    Freeman prende il coraggio a due mani e si prepara a mediare in mezzo a questo caos di opinioni.

    Boimler sta registrando con indifferenza la crisi planetaria sul suo diario, mentre l'informazione più importante per lui è l'imminente incontro con la sua fidanzata Barbara Brinson, ufficiale della Vancouver conosciuta un mese prima, con cui può finalmente incontrarsi di nuovo dal vivo. Mariner ascolta la registrazione e prende in giro il collega dicendosi sicura che questa fidanzata sia in realtà una fantasia da ponte ologrammi e si dice ansiosa di verificare che sia una vera persona.

    Tendi e Rutherford stanno effettuando delle manutenzioni di routine alla Cerritos e notano come la loro nave sia ormai acciaccata dopo una lunga carriera, in confronto con la Vancouver che è nuova e dotata di tecnologie all'avanguardia. I due parlano con tale entusiasmo della nave che la definiscono un "paradiso".
    Appena giunti sulla Vancouver Tendi e Rutherford non stanno nella pelle e vogliono andare a vedere tutte le meraviglie tecniche di cui è dotata, mentre Mariner sminuisce il loro entusiasmo. La ragazza viene però presto sorpresa dall'apparizione di una vera Barbara Brinson che arriva nell'hangar navette ad abbracciare Boimler. Barb si offre di accompagnare i due in giro per la nave mentre racconta della loro ultima missione nella Chicago degli anni '20 e di come ha salvato la linea temporale.
    Nei corridoi della nave, i tre incontrano Jet, un tenente della Cerritos che lavorerà con Barb alla ricalibrazione del campo di contenimento. Boimler riceve due colpi al cuore: prima scoprendo che Barb non può pranzare con lui per via di questo nuovo impegno, poi venendo a conoscenza di una precedente relazione di lei con Jet. Il gruppo si separa e Mariner ammette di essersi sbagliata sull'esistenza di Barb, ma fa notare che la ragazza sembra troppo perfetta.

    Tendi e Rutherford sono a rapporto dal tenente Ron Docent: questi spiega che Freeman vuole delle alternative alla implosione della luna e li assegna quindi a effettuare una diagnostica sulla unità di simulazione. Mette a loro disposizione i T88, dispositivi di ultima generazione che i due non vedono l'ora di usare, e promette al primo che finirà il lavoro di poter tenere il suo apparecchio per suo uso.
    Negli alloggi sulla Cerritos Boimler mostra gelosia nei confronti di Jet, mentre Mariner non si capacita di come Barb possa stare con un imbranato come il suo collega. Nella sua testa, Barb è una forza ostile di qualche tipo che aspetta solo di fare del male a Boimler.
    Lui ritiene che la sua reazione sia esagerata, ma lei ribatte che cose di questo genere succedono. Mariner racconta di come, in servizio sulla USS Quito, in visita a Deep Space Nine, abbia assistito alla morte brutale della sua amica Angie, divorata da un mutaforma Harvongiano che aveva preso le sembianze del fidanzato Niko: anche questo era appena stato presentato come il compagno di vita perfetto.
    Mariner è determinata a non lasciare che una tragedia del genere accada di nuovo, mentre Boimler deve salvare la sua relazione da Jet: i due si mettono in moto, ognuno per la sua strada.

    Secondo atto

    In sala conferenze della Vancouver, Freeman ha fatto grandi passi in avanti nelle trattative con gli autoctoni. L'equipaggio preserverà tre tonnellate di regolite lunare per ragioni religiose, trasferirà gli abitanti della luna V sulla luna VI (che diventerà comunque la V dopo la demolizione) e installerà generatori gravitazionali per preservare l'effetto mareale della luna quando sarà distrutta.
    Tutti sono soddisfatti, tranne gli emissari di Mixtus II che spiegano che tutto l'inquinamento proveniente da Mixtus III finirà sul loro pianeta, senza lo "scudo" della luna, e provocherà una catastrofe ambientale. Freeman deve pensare a una ulteriore soluzione.

    Boimler entra in un laboratorio astrometrico dove Barb, Jet e altri ufficiali stanno effettuando una simulazione sulla demolizione della luna. Preso dalla gelosia, Boimler combina pasticci e mette a disagio la fidanzata. Nel frattampo giunge sul posto anche Mariner che provoca ulteriore trambusto generando un'onda sonica dannosa per i cervelli postitronici per assicurarsi che Barb non sia un androide. Barb convice i due ad uscire: Mariner è determinata a perseguire altre strade, avendo escluso l'androide, mentre Boimler è ancora irritato dalla presenza di Jet.

    Tendi e Rutherford stanno usando il TM-88 per la diagnostica assegnata loro, ma la volontà di portarsi a casa l'agognato dispositivo fa diventare la cosa una gara senza esclusione di colpi: dato che Tendi sta andando leggermente meglio di Rutherford, lui usa il suo impianto cibernetico per fare più in fretta.

    Mariner mostra a Boimler alcune delle sue bizzarre teorie del complotto per "smascherare" Barb, ma Boimler le dice di smetterla, mentre chiede al computer di analizzare i personaggi più fighi e replicare un look adeguato. Boimler si presenta in sala mensa con addosso una accozzaglia di vestiti improponibile e ostenta un comportamento sicuro di sé mentre interrompe il pasto tra Barb e Jet e combina un pasticcio dietro l'altro mettendola in imbarazzo e versandole una birra addosso. Per di più Mariner si avvicina furtivamente a lei e le taglia una ciocca di capelli. Barb, esasperata, se ne torna al lavoro con Jet piantando in asso i due.

    Boimler va cercare di nuova Barb per portarle dei fiori, ma a causa di una equivoco le fa una ennesima scenata di gelosia per colpa di un fraintendimento. La donna le dice una volta per tutte che non c'è nulla tra lei e Jet e dice a Boimler di scordarsi degli imprevisti della giornata e di ripartire da zero. Mariner improvvisamente salta addosso a Barb abbassandole i pantaloni con l'idea di mostrare la sua coda da rettoide, ma scopre di sbagliarsi.
    Mentre i due se ne vanno disturbati dall'atteggiamenteo bizzarro di Mariner, questa scopre effettivamente qualcosa: trova infatti a terra l'esoscheletro vuoto di quello che sembra un parassita alieno. Mariner si precipita all'inseguimento dei due fidanzati.

    Tendi e Rutherford nel frattempo arrivano all'ufficio di Ron Docet dove a sorpresa scoprono, non solo di aver terminato l'incarico nello stesso tempo, ma anche che il test non era solo per poter tenere i TM-88, bensì soprattutto per ottenere un trasferimento sulla Vancouver.

    Mariner rintraccia Boimler e Barb su una delle piattaforme orbitali che devono assistere la demolizione della luna. Non riuscendo a farsi trasportare sul mezzo, la ragazza si dirige a una camera di equilibrio e, indossata una tuta, effettua una pericolosa attività extra-veicolare per raggiungere la piattaforma Gamma.
    Salita a bordo, trova Boimler in plancia, nudo, per il disgusto di entrambi.

    Terzo atto

    Mentre la situazione sul pianeta si fa critica, Mariner cerca di spiegare a Boimler la scoperta sul parassita, ma lui è malfidente e l'accusa di aver costruito le prove per giustificare il suo comportamento. Improvvisamente la piattaforma perde il controllo per pochi istanti, abbastanza perché Boimler cada a terra e svenga picchiando la testa contro una consolle.
    Mariner cerca di aiutarlo, ma Barb giunge sul posto pensando che lei gli stia facendo del male: le due si azzuffano.

    Tendi e Rutherford sono indecisi a proposito del trasferimento alla Vancouver nonostante quella nave sia "fantastica", i due si sentono più soddisfatti nel contribuire a far funzionare la traballante Cerritos, temono inoltre di perdere i loro amici che resterebbero sulla Cerritos.
    Decidono quindi di rifiutare il trasferimento, ma, informato del fatto, Docet non solo non è soddisfatto, ma è pronto a formalizzare l'atto, facilitato da alcuni suoi agganci al comando della Flotta, immettendo un comando nel suo DiPAD. I due guardiamarina gli strappano il dispositivo di mano e fuggono lungo i corridoi della nave, inseguiti dall'ufficiale.

    In plancia i capitani delle due navi devono prendere una decisione velocemente, prima che la distruzione della luna provochi una catastrofe su Mixtus III. Il rappresentante di Mixtus II reitera la sua richiesta di non agire sulla luna e spiega che entrambi verranno travolti da un disastro sul loro pianeta. Questa affermazione fa capire che la "civiltà" di Mixtus II è in realtà composta dall'emissario sul posto e da sua moglie: due ricche persone che possono permettersi un intero pianeta per loro.
    Svelati finalmente i dettagli della situazione, Freeman si sente libera di dare l'ordine di fare implodere la luna.

    Sulla piattaforma Gamma, Barb e Mariner continuano a darsele di santa ragione mentre dibattono su quale delle due sia un alieno che mette in pericolo Boimler e quale invece stia tentando di proteggerlo. Discutendo su Boimler le due iniziano a raccontare aneddoti imbarazzanti su di lui e finiscono a ridere delle sue disavventure, realizzando infine di essere entrambe interessate al benessere di Boimler.
    Data la loro tregua, Barb invita Mariner a farle una scansione medica per assicurarsi che non sia una parassita, infatti il tricorder conferma questa affermazione e Mariner deve scusarsi per la sua testardaggine, poco dopo, tuttavia, il tricorder rivela davvero qualcosa di strano.

    Sulla Vancouver, Tendi e Rutherford si devono confrontare con Docent che li minaccia con un phaser e infine colpisce Rutherford, per fortuna senza conseguenze gravi. Pentito per il suo comportamento, il tenente spiega di averne abbastanza della nave e delle sue missioni "epiche": vorrebbe una assegnazione più tranquilla. Pianificava quindi di spostarsi sulla Cerritos effettuando un trasferimento incrociato con i due guardiamarina di quella nave.
    Data la situazione imbarazzante, registrata dall'impianto cibernetico di Rutherford, Docent accetta di annullare le richieste di trasferimento e di dare a ciascuno di loro il tanto agognato T88.

    Sulla piattaforma, Barb e Mariner finalmente identificano il vero parassita: una piccola forma di vita annidata tra i capelli di Boimler che, grazie a emissioni chimiche, rende irresistibili gli ospiti agli occhi dell'altro sesso.
    Sulla Cerritos i tre analizzano meglio la forma di vita e Boimler chiede a Barb se quindi la presenza del parassita sia l'unica ragione per cui lei fosse attratta da lui. Barb nega fermamente, per poi dirgli che preferisce non proseguire la loro relazione per concentrarsi sul lavoro. Il lavoro, in particolare, consisterà nello studio approfondito del parassita.
    Boimler è abbacchiato, ma Mariner lo tira su di morale dicendogli che è un "buon partito" e che quindi troverà un'altra donna con cui stare.

    In ingegneria, Tendi e Rutherford sono soddisfatti per la loro scelta e tutto sommato felici di essere rimasti sulla Cerritos. Tendi fa una sorpresa a Rutherford mostrando una borsa piena di T88 che la Orioniana ha preso in prestito dalla Vancouver; Rutherford le mostra la borsa presa da lui piena degli stessi dispositivi. I due fanno una risata sulle loro somiglianze.
    Le due navi possono ora allontanarsi dal pianeta, con la luna distrutta ora trasformata in un anello di detriti.

    Sezioni

    In questo episodio…

    • Dalle parole di Rutherford e Tendi capiamo che la Cerritos è una nave piuttosto vecchia. D'altra parte, apprenderemo poco dopo che le navi stellari di Classe California sono ancora in produzione, in quanto la Solvang è entrata in servizio poco prima dei fatti narrati in No Small Parts.

    Note

    • Anche se nei dialoghi viene menzionato solo brevemente, da una immagine mostrata sulla plancia della Vancouver, vediamo con chiarezza che la luna oggetto dell'episodio sia la 5°.
    • Il muro pieno di fotografie con un filo che le unisce è una immagine retorica, spesso usata nelle produzioni americane recenti, normalmente chiamata String Theory
    • Il fatto che su Mixtus II vivano solo due persone, che se ne sono appropriate in quanto molto ricche, è probabilmente una presa in giro ai numerosi pianeti abitati da un manipolo di persone, visti in alcuni casi in Star Trek. Un esempio è Gravesworld visto in The Schizoid Man.
    • La password del DiPAD di Docent è Riker.

    Produzione

    • Questo è il primo episodio della serie che non ha teaser. Non possedendo nemmeno un riassunto delle puntate precedenti, l'episodio si apre direttamente con la sigla.

    Continuity

    Citazioni

    Barb: «I swore I'd never do long distance, but then I met this goofball on Vendu last month. He radiates a primal confidence. I'm sure you've felt it.»
    Mariner: «No, I try not to feel anything around Brad.»

    Freeman: «There are two bleep people on your whole bleep planet?!»

    Riferimenti

    Riferimenti diretti PREVIEW 👁‍🗨

    Riferimenti SMW backlink PREVIEW 👁‍🗨

     DataTrek IDIdentificativo DataTrek
    LD1005MoonDecay.png

    Collegamenti esterni

    Interwiki

    Identificativi esterni

    Annotazioni


    Navigatore Globale