Strange New Worlds (episodio)

Da WikiTrek.
(Reindirizzamento da Strani nuovi mondi)
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg
Nota di disambiguazione
Esiste più di una pagina con questo nome o con un nome molto simile.
Se non è questa la pagina che stai cercando, segui questo link: Strange New Worlds (disambigua)

Ico-SNW.SVGStagione 1 di Strange New Worlds
In originale:Strange New Worlds
Titolo italiano:Strani nuovi mondi
Alias:Strani nuovi mondi (episodio)
Stagione:1
Numero di produzione:101
Data di pubblicazione originale: (Paramount+)
Data di pubblicazione in Italia: (Paramount+)
Regista:Akiva Goldsman
Data stellare:
  • 1739.12
  • 2259.42
Anno della timeline:2259
Durata:54 Minuti
Storia di:
Sceneggiatura di:Akiva Goldsman
Personaggi e interpreti DT
Attori ospiti

Attori in ruoli non accreditati

Attori co-protagonisti

Navigatore
< PrecedenteSuccessivo >
nessuno Figli della cometa

Modifica i dati nella pagina della entità su DataTrek

Strange New Worlds (episodio) è l'episodio pilota di Star Trek: Strange New Worlds.

Christopher Pike, perseguitato dalle immagini del terribile fato che lo attende, ha ottenuto una licenza fino alla fine dei lavori di ripristino della Enterprise, indeciso addirittura se tornare in servizio o se abbandonare del tutto la Flotta Stellare. L'ammiraglio Robert April lo convincerà a riprendere subito il comando per una missione di soccorso di estrema importanza: la sua Numero Uno, infatti, è stata fatta prigioniera nel corso di una missione di primo contatto.
Infine convintosi a tornare in azione, Pike dovrà richiamare in servizio Spock e gli altri nuovi ufficiali della Enterprise per salvare vite e svelare un mistero ben più complesso del previsto.

Trama

In una installazione aliena di un qualche tipo, un gruppo di ufficiali sta analizzando l'arrivo di un veicolo dallo spazio profondo. Tutti sono colti da estrema sorpresa nel vedere una astronave sconosciuta sullo schermo: si tratta della USS Archer NCC-627.

Data stellare: 1739.12, nella casa di Christopher Pike, sperduta nei boschi innevati di Bearcreek, il Capitano Batel si sveglia in un letto vuoto e scopre che Pike è già al lavoro in cucina per preparare la colazione. Mentre mangiano, lei gli chiede che cosa sia successo che lo ha fatto diventare così distaccato da mettere in dubbio ogni cosa, compreso il suo ritorno al comando della Enterprise. La donna deve andare, dato che la sua nave partirà in meno di un giorno, e dice a Pike che, nonostante sarebbe felice di stare insieme al suo ritorno, sarebbe ancora più felice se lui non ci fosse: perché ha posti migliori in cui stare.

Durante una uscita a cavallo, Pike viene intercettato da una navetta con a bordo l'ammiraglio Robert April, che lo ha dovuto raggiungere di persona dato che non ha risposto alle numerose chiamate tramite comunicatore: una situazione di Primo Contatto sembra essere andata male. Quando Pike protesta che non è un problema suo, April spiega che la persona a comando della missione era Una Chin-Riley, il suo primo ufficiale e che non se ne sa più nulla. L'Enterprise sta per essere rimessa in servizio in anticipo, saltando alcuni controlli secondari e April vuole Pike al comando. Alle proteste vaghe di Pike, April gli spiega di avere bisogno di lui e gli dà un ordine diretto.

Primo atto

Spock e T'Pring si trovano a cena insieme in un locale di Raal, su Vulcano: dopo alcuni convenevoli, Spock chiede alla donna di venire al dunque della converazione e lei gli propone un fidanzamento ufficiale, che l'ufficile accetta prontamente. Invitati ad andarsene, dopo un bacio in pubblico, i due si ritirano in un alloggio privato, dove però Spock viene raggiunto dalla chiamata di Pike che lo ragguaglia sulla situazione. Spock immediatamente capisce la gravità e si dice pronto a tornare a bordo immediatamente, contando sulla comprensione di T'Pring che avverte Spock che non diventi un'abitudine.

Secondo atto

Terzo atto

Quarto atto

Sezioni

In questo episodio…

  • Il Capitano Batel dice di avere una security clearance superiore a quella di Pike.
  • Vediamo per la prima volta Robert April in una serie live-action, dopo la sua apparizione come cartone animato in The Counter-Clock Incident.
  • T'Pring fa una proposta di matrimonio a Spock che accetta e i due si fidanzano formalmente.
  • Abbiamo la conferma che Christine Chapel nell'anno 2259 è una civile; nel corso dell'episodio, la vediamo fare conoscenza con Nyota Uhura. In What Are Little Girls Made Of?, veniva fatto intendere che avesse abbandonato la carriera da ricercatrice in biologia per entrare nella Flotta Stellare cinque anni prima degli eventi dell'episodio, quindi non prima del 2261.
  • Spock dice che sono passati 3 mesi, 10 giorni, 4 ore e 5 minuti dall'ingresso della Enterprise in bacino di carenaggio.
  • Cronologicamente, vediamo per la prima volta George Samuel Kirk, fratello del più famoso James Tiberius Kirk.
  • Abbiamo conferma canonica che il cognome di Una sia "Chin-Riley", come originariamente detto nel libro The Autobiography of Mr. Spock.
  • Vediamo che la Base stellare 1 si trova nei pressi di Giove: apparentemente è stata spostata rispetto al 2257. In The War Without, The War Within, infatti, si è spiegato come la base si trovasse a 100UA dalla Terra. Questo è però più coerente con quanto vedremo nel primo film, quando l'ingresso in curvatura della Enterprise avviene subito dopo avere attraversato l'orbita del quinto pianeta del nostro sistema solare.

Note

  • Bearcreek è una cittadina realmente esistente nello stato del Montana.
  • Viene citato lo shuttle Stamets, chiaramente dedicato a Paul Stamets, che per i record della Flotta Stellare è ufficialmente deceduto durante la battaglia di Such Sweet Sorrow, Part 2. Ci si può chiedere però: se l'esistenza stessa del motore a spore è stata secretata, tanto che in Die Trying abbiamo visto come la Federazione del 32° secolo non ne è a conoscenza, che cosa avrebbe fatto di pubblicamente notevole Stamets da meritarsi una tale intitolazione?
  • TC:DiPADLaAn
  • Christine Chapel proviene dal Stanford Morehouse Epigenetic Project: la epigenetica è una scienza realmente esistente che analizza le caratteristiche ereditabili pur senza modifica del codice genetico.
  • La nave che ha trasportato Una e gli altri due membri dell'equipaggio su Kiley 279 è la USS Archer NCC-627: una nave con lo stesso nome si vedrà in Nemesis, ma con un numero di registro completamente differente (NCC-44278).
  • Il brandy sauriano non è contenuto nella tradizionale bottiglia dal collo allungato.

47

  • Il numero di registro della USS Archer è NCC-627 (6 - 2 = 4).
  • Viene citato il pianeta Delta Scorpii Seven (la Delta è la quarta lettera dell'alfabeto greco).

YATI

  • Schermata dettagliata della missione della USS Archer su Kiley 279
    Schermata dettagliata della missione della USS Archer su Kiley 279
    Decisamente inverosimile che la USS Archer, per quanto piccola, sia andata in missione con soli tre ufficiali. Per di più sembra del tutto illogico che ben due di loro, gli specialisti, fossero astrofisici.
  • Nella schermata che mostra i dati fisici di Kiley 279 appare l'indicazione NTROUS OXIDE (NO2) 0.5%: si tratta di un errore. "Nitrous oxide" in inglese indica l'ossido di diazoto, con formula chimica N2O. La formula tra parentesi NO2 rappresenta il diossido di azoto ("nitrogen dioxide" in inglese). Per inciso, l'atmosfera della Terra contiene tracce di ossidi di azoto di tutti i generi: NO, NO2 e N2O.
  • La questione della bomba a curvatura fa acqua da tutte le parti:
    • per prima cosa, tutte le assunzioni di Pike e Spock sullo stato di avanzamento di una civiltà sono campate per aria. Gli Umani hanno sviluppato la propulsione a curvatura ben prima delle armi al plasma (cosa che Pike considera impossibile), hanno inoltre concepito la reazione materia-antimateria ben prima della propulsione a curvatura (non è stata usata come arma per i costi giganteschi di produzione e perché abbiamo già armi più pratiche e sufficienti alla distruzione della civiltà)
    • Se gli eventi di Such Sweet Sorrow, Part 2 sono successi a circa 1 anno luce di distanza dal pianeta, come è possibile che i loro telescopi ne abbiano captato una traccia qualsiasi, che i loro scienziati abbiano analizzato il fenomeno e sviluppato un arma in mesi? Senza sensori subspaziali è fisicamente impossibile anche solo il primo passo.
    • Come spesso è accaduto si confonde la "curvatura" — ovvero la tecnologia che permette di piegare lo spazio per viaggiare rapidamente lungo distanza stellari, la cui fisica è molto oltre le nostre conoscenze attuali — con la "reazione materia-antimateria" — che è un modo di produrre energia in grandi quantità e piccoli spazi, ma non concettualmente differente da ogni altro metodo di produzione di energia, già dal XIX secolo
    • anche ammesso che i sensori degli alieni abbiano captato qualcosa, come è possibile che abbiano potuto fare il reverse-engineering di una tecnologia di cui hanno visto solo alcuni effetti? sarebbe come dire che gli uomini del rinascimento avrebbero potuto inventare il motore a combustione interna vedendo un tubo di scappamento sulla Luna con un telescopio, o pensare che, quando la scienza ha capito il metodo di produzione energetica del Sole, si sarebbe potuta inventare e realizzare una bomba H in due mesi.
    • ricordiamo en-passant che una vera bomba a curvatura, ideata invece in maniera sensata, è oggetto del romanzo Federation

Okudagram

  • La descrizione della missione recita quanto segue:
Mission brief: Kiley 279
U.S.S. Archer – First Contact Mission
SUMMARY
-----------------------------------------------------------------
The mission objective (M.O.) is for the command team to assess,
and if necessary, provide a liaison to the governing body of
Kiley 279 in an effort to gauge the geo-political status and
abilities of government(s) on the aforementioned planet in their
conception, development, production, and utilization of warp
theory, as it pertains to the observed warp signature from said
planet, with a stated intent to introduce the system to the
practices and policies of the United Federation of Planets (UFP).
Said M.O. is performed under the purview of Starfleet General
Order 1, as Kiley 279 still needs to be assessed and may still be
considered below the accepted technological, scientific, and
cultural developmental thresholds

Citazioni

Una: No matter how many stars there are in the sky… no matter how many galaxies swirl beyond our own.
Terminal Jockey: Tracking locked onto inbound UFO. It appeared out of nowhere.
Una: No matter what the mathematical probabilities or the number of times we say we are not alone in the universe…
Terminal Jockey: It's closing in, but slowing down.
Una: our first visit from the stars is always the province of children's stories and science fiction.
Terminal Jockey: Telemetry is confirmed. UFO is not of planetary origin. It's from outer space.
Una: First contact with aliens always lives squarely in the impossible. First contact is just a dream, until one day it isn't.

Pike: Spock… Are you naked?
Spock: No, Captain.
T'Pring: No, Chris, he's not. He was about to be. It's a special night.
Pike: Sorry.
Spock: Is everything all right, Captain?
Pike: We're going back out. Number One's gone missing, Spock. April's sending us to find her.
Spock: I will meet you on board, Captain. T'Pring will understand.

Pike: Take me to your leader

Pike: Captain's log. Stardate 2259.42. Earth – the dust and sky – is my hearth. But Enterprise is my home. We can go forward together, knowing that whatever shadows we bring with us, they make the light all the brighter. I am… a lucky man.

Continuity

  • Apparentemente questo episodio si svolge in contemporanea agli eventi di Star Trek Into Darkness, la cui data stellare era 2259.55, però nella Kelvin Timeline
  • La documentazione in possesso di Adam Soong vista in Farewell
    La documentazione in possesso di Adam Soong vista in Farewell
    Negli episodi Farewell e Strange New Worlds, andati in onda in prima visione in USA lo stesso giorno, c'è una certa insistenza sulle vicende più cupe della storia dell'umanità a cavallo del XX e XXI secolo. Pike dice che gli USA hanno avuto una seconda guerra civile (un riferimento, per nulla velato, alla situazione di instabilità politica negli USA tra la fine del 2020 e l'inizio del 2021), poi diventata guerra eugenetica, infine Terza Guerra Mondiale. Sembra esserci un po' di confusione a proposito: il canone di Star Trek ha sempre posizionato le Guerre Eugenetiche tra il 1992 e il 1996, ma allora la seconda guerra civile statunitense dovrebbe essersi svolta in precedenza, ma sia in Star Trek IV che in Future's End sembra tutto tranquillo negli States degli anni '80 e '90. Inoltre si parla della morte del 30% della popolazione terrestre, quindi ben più dei 600 milioni menzionati da Riker in First Contact. Notiamo adesso che nella seconda stagione di Star Trek: Picard si è detto più volte che i documenti storici sopravvissuti a primi anni del XXI secolo sono frammentari e che, nell'episodio finale della stagione, abbiamo visto una cartelletta a proposito del "Progetto Khan" datata . Non è escluso che ci siano stati più conflitti storicamente non attigui, oppure che il periodo 1992-1996 originariamente citato sia in realtà il periodo di sviluppo del progetto, con Khan e i suoi seguaci ancora non emersi come leader mondiali nel 2024. Dato che esistono chiari indizi di una serie o una miniserie basata su Khan, non è escluso che tutte queste indicazioni siano poi riprese in quel contesto per costruire una storia oggetto di una o più stagioni televisive.

Produzione

Riferimenti

Riferimenti diretti

Riferimenti inversi

Collegamenti esterni

Interwiki

Identificativi esterni

  • 52884, Identificativo TV Show Transcripts

Annotazioni