Die Trying

Da WikiTrek.
Jump to navigation Jump to search
Dsc.pngStagione 3 di Discovery
Numero di produzione: 305
Première americana: {{{EpisodiData USA}}}
Première italiana: {{{EpisodiData ITA}}}
Sequenza di trasmissione: {{{EpisodiSEQ}}}
Date e emittenti della prima TV:
  • su CBS All Access (USA)
  • su Netflix (Resto del Mondo)
Prima TV USA: {{{EpisodiUSA}}}
Week Of della prima trasmissione USA: {{{EpisodiSAT}}}
Prima TV su NBC: {{{EpisodiNBC}}}
Prima TV su UPN: {{{EpisodiUPN}}}
Prima TV su Italia Uno: {{{EpisodiI1}}}
Prima TV su (Canal) Jimmy: {{{EpisodiCJ}}}
Prima TV su La 7: {{{EpisodiL7}}}
Prima trasmissione sulla RAI: {{{EpisodiRAI}}}
Prima trasmissione su Tele Venezia: {{{EpisodiTLV}}}
Prima TV su Telemontecarlo: {{{EpisodiTMC}}}
Prima TV su CBS All Access: {{{EpisodiCBSAll}}}
Prima TV su Netflix: {{{EpisodiNetflix}}}
Sequenza di trasmissione su Rete Quattro: {{{EpisodiR4}}}
Codice del The Next Generation Companion: {{{EpisodiCOD}}}
DVD europeo in cui è presente l'episodio: {{{EpisodiDVD}}}
VHS britannica dell'episodio: {{{EpisodiVHS}}}
Storia: {{{EpisodiSTO}}}
Sceneggiatura: {{{EpisodiTPY}}}
Screenplay: {{{EpisodiScreenplay}}}
Regia: {{{EpisodiREG}}}
Musica: {{{EpisodiMUS}}}
Produttore: {{{EpisodiProduttore}}}
Coproduttore: {{{EpisodiCoproduttore}}}
Produttore esecutivo: {{{EpisodiProd.Exec.}}}
Produttore associato: {{{EpisodiProd.Assoc.}}}
Consulente esecutivo: {{{EpisodiCons.Exec.}}}
Costo di produzione: {{{EpisodiCosto}}}
Incassi al botteghino: {{{EpisodiIncassi}}}
Durata: 56min
Titolo nella collana La pista delle stelle: {{{EpisodiPST}}}
Titolo italiano: Provarci fino alla morte
Titolo italiano scelto da Telemontecarlo: {{{EpisodiIT (TMC)}}}
Titolo spagnolo: {{{EpisodiES}}}
Titolo francese: {{{EpisodiFR}}}
Titolo tedesco: {{{EpisodiDE}}}
Titolo giapponese: {{{EpisodiJP}}}
Titolo portoghese: {{{EpisodiPT}}}
Titolo brasiliano: {{{EpisodiBR}}}
Titolo afrikaans (Sudafrica): {{{EpisodiZA (af)}}}
Titolo zulu (Sudafrica): {{{EpisodiZA (zu)}}}
Sonoro: {{{EpisodiSonoro}}}
Effetti speciali: {{{EpisodiSFX}}}
Rating americano: {{{EpisodiRating USA}}}
Titolo nell'edizione italiana in DVD: {{{EpisodiDVDITA}}}
Titolo provvisorio: {{{EpisodiPRO}}}
Titolo italiano proposto dallo STIC: {{{EpisodiSTIC}}}
Data delle versioni dello script: {{{EpisodiSCR}}}
Data delle riprese: {{{EpisodiRIP}}}

Personaggi e interpreti DT

Attori co-protagonisti

Attori ospiti

Attori in ruoli non accreditati

Attori ospiti straordinari


Navigatore episodi

< Precedente Successivo >
Non ti scordar di me Sfruttatori

Modifica i dati nella pagina della entità su DataTrek

Die Trying è un episodio della stagione 3 di Star Trek: Discovery.

La Discovery giunge finalmente a una base che ospita il quartier generale della Flotta Stellare e il governo civile della Federazione dei Pianeti Uniti. La grande gioia dell'equipaggio verrà presto moderata dalla scoperta di non essere ancora a casa. Una crisi medica minaccia la vita di numerosi alieni: Burnham e Saru dovranno lottare per farsi accettare e per potere aiutare grazie alle caratteristiche della Propulsione a Spore.

Trama

Primo atto

Secondo atto

Terzo atto

Quarto atto

Sezioni

In questo episodio…

  • Per la terza volta di fila, l'episodio si apre con un diario personale e a narrare l'azione, questa volta di Saru.
  • Scopriamo che tutto il depistaggio messo in atto alla fine di Such Sweet Sorrow, Part 2 ha avuto effetto in quanto nessuno sa nulla del propulsore a spore o della tuta dell'Angelo Rosso.
  • Nhan lascia l'equipaggio della Discovery.

Note

  • Saru nella sua spiegazione sembra dire che la Federazione e la Flotta Stellare ora sono una entità unica. L'ammiraglio Vance, al contrario spiega che la stazione spaziale ospita sia il comando della Flotta che il governo civile della Federazione, lasciando quindi intendere che si tratta comunque di due entità separate, che operano solo negli stessi spazi.
  • Strano che in tutto l'episodio non si sia visto nemmeno un rappresentante civile della Federazione, ma che tutti i rapporti con l'equipaggio della Discovery siano stati con ufficiali della Flotta.
  • I prioni sono proteine erroneamente ripiegate realmente esistenti e dannose per la salute. Sono, per esempio, causa del cosiddetto morbo della "mucca pazza" che ha fatto danni in Europa tra la fine del 2000 e l'inizio del 2001.
  • Lo spostamento di fase a cui è soggetto Attis a causa di un incidente durante un teletrasporto ricorda quello di Quinn Erickson visto in Daedalus. Altri episodi hanno trattato, seppur con sfumature diverse, un tema simile, come The Next Phase e Vanishing Point.
  • L'ammonimento dell'ammiraglio di flotta Vance ad Adira Tal, riguardo al fatto che lui si riteneva intimo con Senna Tal, ma non con lei, ricorda un'analoga scena tra Worf ed Ezri Dax in Afterimage.
  • La funzione della USS Tikhov è un chiaro riferimento al Deposito globale di semi delle Svalbard realmente esistente.
    • Nel dialogo tra Vance e Burnham sembra che la Tikhov sia ancora operativa dopo nove secoli. In realtà, da una scritta sul display di Tilly, si vede che il numero di registro è "NCC-1067-M" indicando quindi che si tratta di una versione moderna della stessa nave.
    • É piuttosto sciocco pensare che la Flotta Stellare abbia una sola nave che conserva tutto il patrimonio biologico della Federazione. Anche ammesso che questa sia una limitazione dovuta alla situazione della Flotta nel futuro, in effetti sembra che anche ai tempi di Burnham fosse la stessa cosa.
  • Per quanto non sia impossibile, è davvero incredibile che in un millennio la Flotta Stellare non si sia più nemmeno avvicinata alla Propulsione a Spore e alle tecnologie presenti nella tuta dell'Angelo Rosso.
  • L'ufficiale che interroga Georgiou sembra fin troppo interessato all'Universo dello Specchio ed alle caratteristiche degli Umani che lo abitano. Verrebbe quasi da pensare che consideri un possibile coinvolgimento dei Terrestri dell'universo alternativo nel Grande Fuoco…
  • Durante il suo discorso a favore delle missioni esplorative, Saru cita Giotto come precursore del Rinascimento. Questa affermazione ha scatenato alcune polemiche online a proposito del fatto che Giotto sia in realtà una figura antecedente al Rinascimento. In effetti questo non sembra essere il caso: Wikipedia, per esempio, dice «Nei moderni manuali di storia dell'arte, Giotto è annoverato tra gli anticipatori del Rinascimento grazie alla sua tecnica artistica innovativa» [1]

YATI

  • Si dice che la situazione dei rifugiati Kili sia in peggioramento e che addirittura i medici sono costretti a fare il triage nei corridoi, pochi istanti dopo, tuttavia, i protagonisti guardano dall'alto un ambulatorio che contiene un piccolo numero di biolettini senza nessuna indicazione di affollamento.
  • Data l'importanza della Tikhov, non si capisce perché la nave debba stare così lontana dal cuore della Federazione, ma soprattutto senza scorta che la possa proteggere da pericoli naturali o da eventuali attacchi. Altrettanto assurdo che la nave abbia un equipaggio di quattro persone, di cui almeno due inutili ai fini della operatività della nave.
  • Se la espulsione di massa coronale ha provocato morte e gravi danni all'equipaggio della nave, è ragionevole pensare che anche i semi avrebbero dovuto subire lo stesso fato. Anche ammesso che la nave disponesse di un qualche tipo di protezione contro fenomeni di questo genere, non è chiaro perché non ne abbia beneficiato anche l'equipaggio.
  • Per quanto la decisione di Nhan di riportare "a casa" i suoi compatrioti e di portare a termine la loro missione sia comprensibile, le conseguenze sono irragionevoli. Bunrham le parla come se questa singola missione debba rappresnetare la fine della carriera di Nhan, mentre per lei sarebbe sufficiente ritornare su Barzan, occuparsi delle esequie dell'equipaggio, assicurarsi che uno nuovo equipaggio venga assegnato e poi tornare al proprio lavoro. Ammesso che questa missione risultasse troppo lunga, allora Nhan avrebbe potuto farsi dare un passaggio dalla Discovery e risolvere il problema con pochi salti del propulsore a spore.

47

Blooper

Produzione

Okudagram

  • In prossimità al nuovo quartier generale, possiamo notare numerosi nuovi modelli di navi, con cui poi CBS ha realizzato un poster stilizzato[2]. Ci sono alcuni interessanti rimandi ad altre serie[3]:
    • La USS Voyager NCC-74656-J, un chiaro riferimento alla nave protagonista della omonima serie, la J potrebbe essere un rimando alla Enterprise-J vista in Azati Prime. La battuta di Tilly sul fatto che si tratta della decima generazione, anzi dell'undicesima, ricorda il dialogo di Dulmer e Lucsly con Sisko in Trials and Tribble-ations, dove i due agenti temporali discutono se ci sono state cinque oppure sei navi chiamate Enterprise (nella versione italiana, il dubbio diventa tra sei e sette, probabilmente considerando anche l'Enterprise NX-01).
    • La USS Nog NCC-325070, omaggio a Nog e all'attore Aron Eisenberg, che dà il nome alla classe cui la nave appartiene, deceduto poco più che cinquantenne circa un anno prima della messa in onda di questo episodio. In Relativity abbiamo visto una nave del XXIX secolo con numero di registro NCV-474439-G, si potrebbe quindi supporre che la Nog sia precedente (dunque in servizio da diversi secoli), ma non sappiamo se le navi con prefisso NCC e quelle con prefisso NCV (quest'ultimo visto on-screen solo nell'episodio citato) seguano una numerazione unica.
    • Una nave che l'equipaggio identifica come una classe Constituition modernizzata.
  • Subito dopo il teaser, quando Bernham, Saru e Tal entrano al quartier generale, per un momento la camera è a fuoco su una parte di una cartina che recita, a sinistra, Kazon Clan Forum e Talax in giallo, mentre in verde si legge Federation Deep Space Outpost 26. A destra, in blu, le scritte sono confuse, ma sembra intravedere la parola Founder.

Versione italiana

  • Nella conversazione tra Burnham e Saru, "Burn" diventa "Crollo", mentre in precedenza il "Great Burn" era stato tradotto come "Grande Fuoco".
  • Nella battuta di Detmer sulla astronave con una peculiare conformazione della sezione motori, le "nacelles" diventano "navicelle", mentre in realtà lei parlava delle gondole del propulsore a curvatura.

Continuity

  • Il dottor Attis cita in un suo diario la data stellare 802861, che secondo il formato utilizzato nelle serie e nei film di Star Trek ambientati nel XXIV secolo (zero fissato nell'anno 2323, mille unità significano un anno), di cui Burnham ha fatto correttamente uso in People of Earth, corrisponde ad un momento nel 3125. Poiché viene detto che il fenomeno che ha fatto ammalare la sua famiglia, composta anche di due bambine, è avvenuto sei settimane prima, non è possibile che quella registrazione, in cui menziona già la famiglia, si riferisca a 64 anni prima.

Citazioni

Riferimenti

Episodi

Pianeti

Riferimenti SMW diretti PREVIEW 👁‍🗨

 RiferimentoDataTrek IDIdentificativo DataTrek
Die TryingNog
Aron Eisenberg
Q4285

Riferimenti SMW backlink PREVIEW 👁‍🗨

Collegamenti esterni

Interwiki

Identificativi esterni

Annotazioni


Navigatore Globale